15 8

Come cucinare un pasto con 1,65 euro le ricette

Non sono una persona precisa, non amo pesare gli ingredienti e non amo fare statistiche e conti …
Tuttavia la curiosità di sapere quanto spendevo per un pasto e sopratutto per potervi fornire un servizio utile a voi che leggete e che magari avete anche ristoranti oppure strutture ricettive , mi ha smosso per iniziare questo nuovo percorso ( che copieranno in tanti da oggi ….) .
Un motivo molto serio in cui credo particolarmente poi è il fatto che MANGIARE VEGAN NON è COSTOSO , anzi se fatto con un minimo di conoscenza, esperienza, senso pratico e sopratutto con in primo piano la salute , vi posso garantire che oltre a divertirsi sarà davvero sensazionale vedere nero su bianco quanto si risparmia mangiando sano .

Mangiare vegano non vuol dire andare al supermercato nel reparto vegan , anzi io nemmeno lo considero quel “reparto” di moda e senza salute , pieno di prodotti malsani , confezionati , stralavorati e con ingredienti che onestamente nella mia cucina li vediamo poco o nulla , tipo tufo e seitan .
Mangiare sano e vegano vuol dire per me mangiare dalla natura , poco lavorato , poco confezionato e con pochi ingredienti di base , locali se possibile .
Tenendo ben presente questi punti cardini mi invento pasti più o meno cotti , e più o meno economici, i piatti che vedete nelle foto saranno spesso abbondanti, ognuno di voi poi ridimensionerà come crede e sopratutto sostituirà i bari ingredienti se nell’orto o nel supermercato troverà un’offerta saggia.
Non sono tenuti presenti inoltre i valori nutrizionali ed i vari abbinamenti , non sono né medico , né nutrizionista ( consentitemi un bel …meno male ) per cui questi miei pasti sono molto stagionali, spesso veloci e con pochi ingredienti .
I prezzi che troverete sono puramente di riferimento, ognuno valuterà a seconda del supermercato , dell’orto che frequenta e delle proprie idee.

L’obiettivo di questi post è fornire spunti facili e semplici , visto che comunque qualcosa dobbiamo mettere in tavola……. Nessuna pretesa di nessun genere!

FACCIAMOCI DUE CONTI .:.

POLENTA 
 Ho realizzato la polenta con lt 2,5 di acqua del rubinetto ,  aggiungo due cucchiaini di sale integrale grosso, portato quasi a bollore , prima che  iniziassero le bollicine , ho tolto dal fuoco e ho aggiunto piano piano sempre mescolando gr 500 di farina biologica di mais , ho stemperato ,e rimesso sul fuoco a fiamma bassissima per 40 minuti mescolando ogni tanto (ho un coperchio che mi permette di mescolare solo 4 volte nel giro di 40 minuti) .
La spesa per la polenta è stata di euro 1,175 totale .
La porzione nel piatto è di gr 300,  quindi UNA PORZIONE DI POLENTA  EURO  0,1175 circa 




LENTICCHIE 
La sera prima ho messo in ammollo gr 500 di lenticchie, la mattina poi ho scolato l’acqua , le lenticchie le ho vuotate in una capiente pentola coperto abbondantemente di acqua , aggiunto un pezzettino cm 10 x 10 di alga kombu , cucinato per circa 15/20 minuti dal bollore, il legume poi essendo preventivamente ammollato si cuoce in minor tempo.
A cottura ultimata ho ottenuto kg 1, 3 di lenticchie cotte pronte .
La spesa per le lenticchie è stata di euro 2,85 
La porzione nel piatto è di gr 150 , quindi UNA PORZIONE DI LENTICCHIE  EURO 0,855 


PATATE 
Premessa….io le patate non le acquisto ma arrivano direttamente dal mio orto, qui però ho guardato al supermercato e ho fatto una stima del prezzo di 50 centesimi al chilogrammo.
Le patate le ho cotte al vapore su fornello a gas , 4 patate crude pesavano gr 300 .
La spesa per le patate è stata di euro 0,15  PER UNA PORZIONE 


INSALATA
Anche questi ingrediente arriva dal mio orto ma se lo avessimo acquistato , ho fatto una stima massima di EURO 0,15 PER PORZIONE.


BUDINO 
La ricetta del budino è la seguente:
– gr 20 cacao amaro in polvere
– gr 30 zucchero integrale 
– gr 30 fecola di patate 
– gr 500 acqua 
Unire gli ingredienti in polvere , mescolarli e unire piano piano l’acqua, mettere poi sul fuoco a fiamma bassa tenendo sempre mescolato fino a bollore, fare sobbollire per due minuti mescolando.
Con questa ricetta otterremo tre porzioni di budino da gr 150 l’uno circa .
Per la il cacao in polvere una confezione costa circa 1 euro  e ne contiene 250 gr QUINDI  per questa ricetta avremo speso 8 centesimi 
Per lo zucchero di canna grezzo che costa euro 3,55 al chilo , per questa ricetta spendiamo euro 10 centesimi
Per la fecola di patate che acquisto al discount a 50 centesimi 250 gr  , per questa ricetta spendiamo 6 centesimi 
Totale per tre porzioni  24 centesimi 
TOTALE PER UN BUDINO 8 CENTESIMI DI EURO 


Conterei anche sale , alga kombu e olio per condire , un TOTALE DI 30 centesimi 
Il gas per le varie cotture non è stato tenuto presente .


TIRIAMO LE SOMME, il pasto di oggi ci costerebbe 








1,65 EURO   circa 


Ovviamente questa cifra varierà anche di molto a seconda del tipo di spesa che farete e dal tipo di stile di vita che state conducendo. 





Lenticchie Verdi

€ 2.15

Farina di Mais Fioretto

€ 2.35

Zucchero di Canna Grezzo

€ 3.55
(Visited 2.029 times, 3 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

SALE LIQUIDO come farlo e a cosa serve Il sale non andrebbe mai utilizzato troppo, anzi se possibile meglio evitarlo e la salute ne gioverà, tuttavia le abitudini sono dure a morire e anche...
DETERGENTE ALL’ARANCIA Ecco come ottenere un detergente eco bio multiuso all’arancia Stagionale e profumato, darà alle vostre pulizie un tocco di profumo e la voglia di p...
CORSI DI AUTOPRODUZIONE Da marzo iniziano i corsi di autoproduzione presso L'associazione Pianeta Filo Filo sede a Verolanuova, Piazza libertà, per iscrizioni telefona ad Eli...
AUTORPRODUZIONE E SAPER FARE Una chiacchierata, ma non solo anche esempi concreti e prodotti già pronti da vedere, annusare, e capire come si realizzano. Racconterò come fa...

Categorie: IL PASTO CON POCHI EURO