neem

14 UTILIZZI DELL’OLIO DI NEEM

L’olio di Neem viene estratto dalle foglie e dai frutti di una pianta AZADIRACHTA INDICA

neem

Originaria dell’India e Birmania, il suo utilizzo risale alla notte dei tempi, ed è arrivato fino ai giorni nostri.

Possiede proprietà:

antibatteriche, antivirali, antisettiche, antifungive, e antiparassitarie.  Rigenere, ristruttura e idrata i tessuti, ha un odore molto pungente e per molti (me compresa) poco gradevole, ma vi garantisco essere uno tra gli oli che loderò per tutta la vita! Mia figlia Beatrice  infatti già 40 giorni soffriva di dermatite atopica, e l’olio di neem è stato un grande alleato, insieme a all’unguento , ad un’alimentazione totalmente di latte di mamma e poi uno svezzamento vegano, e al comprendere tramite il libro metamedicina, che ho scoperto più tardi, alla risoluzione per il momento definitiva ( ora ha quasi 8 anni, ma già dopo qualche settimana il problema si era risolto) dopo  avere girato ospedali, specialisti pagati fior fiore di soldi ( con questo non mi voglio assolutamente sostituire a nessun consiglio medico quale io non sono, qui racconto la mia personale e limitata esperienza). Ddi giorno utilizzavo l’unguento “crema” di notte facevo una soluzione di metà olio di neem e metà unguento crema e lo spalmavo sulla zona interessata, il giorno dopo lavavo tutto perché l’odore dell’olio era davvero molto forte, ma credetemi davvero straordinario.

Olio di Neem
Antimicotica, antibatterica, insetticida contro le zanzare, utile contro l’erpes labiale

Voto medio su 65 recensioni: Da non perdere

€ 7
UTILIZZI IN COSMESI
– Per massaggi, applicare sulla pelle per massaggi insieme ad olio di mandorla 1:1
– Per la pelle secca, applicare localmente
– Nel sapone liquido che utilizzate normalmente, aggiungere qualche goccia di olio di neem, azione antibatterica
-Nello shampoo che utilizzate normalmente aggiungere qualche goccia di olio di Neem, ha un’azione antipidocchi e contrasta la forfora
– Contro le punture di zanzara, applicare localmente oppure preparare una soluzione di acqua e qualche goccia di olio, agitare sempre prima dell’uso
– Per capelli, lucenti, anticrespo, per favorire la crescita dei capelli, per evitare che le doppie punte di assotiglino
– Come dentifricio, ne bastano due gocce sullo spazzolino in sostituzione del classico dentifricio
– Per piccoli tagli e piccole ferite preparare una soluzione con 5 parti di vaselina vegetale e 1 parte di olio di neem, applicare localmente
– In caso di scottature spalmare sul corpo l’olio di Neem oppure unire con olio di mandorle
– Unire metà olio di mandorle e metà olio di Neem per eczemi, psoriasi, acne e dolori muscolari
– Per le infezioni alle unghie, applicare due gocce localmente fasciando con una garza, applicare per 3 volte al giorno.
PER LA CASA
– Come anticarro, diluire poche gocce di olio di Neem in acqua e agitando sempre prima dell’uso spruzzare su cucini e divani, anche sui tappeti per rimuovere acari e batteri
PER L’ORTO
– Per contrastare acari fidi e cocciniglie spruzzare una soluzione fatta con 1 litro di acqua e 2 cucchiaini di olio di neem direttamente sulle piante.
PER GLI ANIMALI
– Come antipulci massaggiare il pelo del vostro amico peloso con 2/3 gocce di olio applicare ogni 3 settimane circa.

(Visited 659 times, 6 visits today)

Categorie: consigli per gli acquisti, Consumo critico, COSMESI