pasta 1

PASTA FATTA IN CASA senza uovo con farina integrale

La pasta fatta in casa rustica oltre che di facile realizzazione ha tempistiche davvero a prova di lavoratrice delle 12 ore, come chiamo io chi vive di solo lavoro, stressatissima e depressissima oltre che frustratissima, la quale arrivando a casa, la sua coscienza esce in tutta la sua maestosità e guardando negli occhi i figli comprende che non può rifilare l’ennesima bistecca saltata in padella che si dimezza (se ti và bene perché altrimenti sparisce) piena di concimi tossici, pesticidi, fertilizzanti, antibiotici e altre porcherie vari, oltre che la sofferenza ed il sangue che ne esce quando la cucinerà…

Questo tipo di pasta svelta, è molto appetitosa e sazia parecchio, con un buon sugo di verdure la si potrà servire quasi come piatto unico, ai bambini di sicuro si! Per questo dico che se avete un essiccatore preparatene un bel po’ cosi da averne sempre di scorta per ogni evenienza.

pasta 4

Quello che propongo oggi è pasta fatta in casa senza uovo integrale, buona, facile, veloce, e con due varianti, alla preparazione base :

  • farina integrale gr 500 (nel mio caso come da fotografie)
  • acqua quanto basta per ottenere un composto omogeneo (vedi fotografie)
  • pizzico di sale

Potrete poi aggiungere farina di verdure, cioè verdure essiccate e poi ridotte in polvere, nella quantità desiderata, io ho aggiunto circa, per la pasta verde 4 cucchiai i farina di prezzemolo, e per la pasta gialle, 2 cucchiai colmi di curcuma.

Una volta impastato potrete se avrete tempo lasciare riposare l’impasto per una ventina di minuti, cosi che eviterete di impastare, quando avrete a rilavare l’impasto sarà liscio, basta aspettare … è una sorta di autolisi!

Stendete con un matterello fino allo spessore desiderato, avvolgere la pasta su se stessa formando un rotolo, cospargete molto bene di farina altrimenti si attacca.

pasta2

 

Fate bollire dell’acqua salata e a bollore tuffateci la pasta, tempo pochi minuti tenendo mescolato sarà cotta, condite a piacere.

Nel mio caso ho condito con un olio delicato e biologico, prodotto da un’amica Stefania, se volete sapere la sua storia e la storia di questo ottimo olio leggete qui sotto:

pasta 3

Ecco la storia di Stefania e Silverio:

 

cover_cali

http://www.ilcambiamento.it/culture_cambiamento/cali.html

http://www.destinazioneumana.it/chi-mi-accoglie/azienda-agricola-naturale-cali-4/

 

 

 

Farina Integrale di Grano Tenero
Curcuma in Polvere
(Visited 17.808 times, 67 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

COME FARE LATTE DI AVENA, HAMBURGER DI FAGIOLI, BI... Oggi vorrei proporre tre utilissime ricette "prese" con il consenso dell'autrice Simon, che ringrazio di cuore, dal mio nuovo gruppo , dove come obiet...
MARMELLATA SENZA ZUCCHERO Bene, una ricetta tratta dalla DISPENSA DI GELTRUDE. Prendete delle mele, se sono bio lasciatele con la buccia , lavatele togliete il torsolo e...
CORSI DI AUTOPRODUZIONE Da marzo iniziano i corsi di autoproduzione presso L'associazione Pianeta Filo Filo sede a Verolanuova, Piazza libertà, per iscrizioni telefona ad Eli...
DEODORANTE IN CREMA Un'ottima soluzione questa del deodorante in crema, dalle innumerevoli proprietà, vediamone alcune : BURRO DI CACAO: proprietà disintossicanti e stim...

Categorie: Consumo critico, essicatore, RICETTE BASE

2 commenti

  • Emma

    Ciao Stefania
    Potresti dirmi quale procedimento usi per essiccare la pasta fatta in casa?x quanto tempo va lasciata essiccare?honprovato una volta ma la mia pasta si e ammuffita dopo qualche giorno nonostante l avessi lasciata per qualche ora nell essiccatore
    Grazie
    Emma

    • Stefy

      Ciao Emma, in ogni essiccatore che si rispetti dovrebbero esserci delle indicazioni, ma di massima io vado ad occhio ed esperienza, la pasta sembra un gioco di parole ma dev’essere secca, non so nemmeno io come spiegarmi perché mi sembra cosi semplice la cosa che se è ammuffita vuol dire che non era per nulla essiccata …Dipenderà anche dallo spessore della pasta dalla forma dalla compattezza, dalla volumetria.. ma secco è secco …