12074865_10207829657484533_3266342001985814732_n

CHE LAVORO FAI???? VIVO!!

 

 

 

 

 

 

Rifletto spesso, forse troppo sulla mia vita attuale, non amo i paragoni con il prima, preferisco concentrarmi sul QUI E ORA, per questo ancora di più mi domando …MA CHE LAVORO FAI STEFY??
Riflessione nata perchè dall’esterno continuo a sentirmi fare questa domanda ed io onestamente non sò ancora oggi cosa rispondere ….
Onestamente la risposta sincera, vera e spontanea è VIVO, ma comprendo benissimo che in una società dove c’è ancora gente che vede la televisione credendo a quello che sente e guarda , dove ci sono ancora persone che si identificano nel loro lavoro e credono che ci sia un unico modo di lavorare, cioè quello di uscire di casa ed essere pagati ad ore sperando in un contratto rinnovato il mese dopo, ecco in una società schiavizzata e condizionata da religione, politica, abitudini, poca cultura, poco rispetto, ecco questo tipo di società non capirebbe mai la mia risposta.
Troppo presi a incasellare le persone dal loro modo di vestirsi dal tipo di lavoro che svolgono, dal tipo di casa che abitano, da quante volte vanno in ferie all’anno, dalla meta addirittura dei loro viaggi …

Che dire poi …..nemmeno io sò definire che lavoro faccio,  figuriamoci come potrei spiegarlo a terzi.

La verità è che non ho un lavoro ma lavoro comunque, pure tanto!

Chi può valutare o monetizzare il mio lavoro??
Chi può giudicare il mio operato?
Chi può dirmi quante ore di lavoro svolgo??
Chi può incatenarmi a concetti orma obsoleti per le attività che faccio?
Chi può amare come amo io i gesti di ogni giorno ?
Chi decide se io lavoro oppure no?

NESSUNO , nessuno ha il diritto di fare  ciò?   forse nemmeno io!

Il fatto è che essere liberi ha un prezzo, un prezzo anche alto che molti però hanno paura di vedere, non vedono , non vogliono vedere oppure semplicemente non sono ancora pronti per vedere.
Il prezzo che io stò pagando è il giudizio continuo che porta le persone a pensare che io fondamentalmente faccio LA FANCAZZISTA MANTENUTA , LA CASALINGA ATTEMPATA, LA VIP STRAPAGATA ( ahahhaah questa mi giunge spesso alle orecchie e piango dal ridere ….magari fosse cosi …peccato che non ho mai preso un fico secco da comparsate tv radiofoniche ecc……però onestamente mi diverte molto sentire quanta fantasia ha l’invidia e l’ignoranza!) oppure LA LAZZARONA CHE NON HA VOGLIA DI FARE NULLA…
E’ questo il problema di molte persone libere che hanno scelto di essere felici e prendersi la responsabiltà della propria vita senza delegare ad altri la serenità personale e famigliare.
Di fatto chi fà scelte come la mia lavora , tanto anche …..ore su ore, non le conta nemmeno le ore,  però il lavoro e la vita si fondono e nemmeno io comprendo quando stò vivendo oppure lavorando, perche’ è un tutt’uno ….IO LAVORO PER VIVERE, MA NON VIVO PER LAVORARE .
Quando ho ospiti al B&B e sono seduta rilassata a scambiare idee e energia positiva oppure quando sono nell’orto e cucino quelle verdure appena raccolte quello è lavoro oppure vita??
Tutte e due e nessuna delle due …..è un mix di vita e attività della vita.
Non consideriamo lavoro solo in funzione del denaro (è energia pure quella , al giorno d’oggi serve anche quello) ma non mettiamolo come motivazione principale .
Chi lavora tradizionalmente , spesso se non sempre, lavora solo per arrivare alla fine del mese ….giustamente , anche io facevo cosi , non c’è nulla di sbagliato in tutto ciò, se questo ci rende felici, un pò da rivalutare invece se questo meccanismo felici non vi rende !
Quindi da cambiare secondo il mio modesto parere che per altro condivido ( hihihihi) è l’abitudine e la mentalità che il lavoro è tale solo se siamo frustrati , sfruttati, sottopagati, offesi, schiavizzati e derisi …
l lavoro può essere ben altro , certo non è assolutamente facile cambiare e rivalutare preconcetti adottati da decenni con il solo scopo di renderci schiavi e lasciarci ignoranti per potere comandarci meglio , ma noto molto spesso che  primi sabotatori di noi stessi siamo NO STESSI ..
Quante volte ci siamo detti:

Non sono capace….
Non ci riuscirò mai


E’ troppo difficile per me

Ci impiego troppo tempo (certo se non parti mai ne impiegherai sempre di più oppure non partirai mai)


Ho paura 


Non posso ( spesso è non voglio ma nessuno lo ammette a se stesso)

Ormai è troppo tardi 


Non sono sicuro


Smettetela di piangervi addosso ……pensate , valutate pianificate e agite!!!


Nessuna strada è facile ….la vita è una continua prova da superare ….


Il mio lavoro, la mia vita si fondono , non c’è un inizio di una ed una fine dell’altro, sono un tutt’uno e sono nessuno …sono la luna e sono il sole , sono la terra e sono la pioggia, sono il bianco e sono il nero ….


Chi ha fatto le mie scelte potrà capire alla perfezione le mie parole , chi ha mente aperta capirà , chi è schiavo criticherà….ma ricordate che non è oscurando gli altri che porterete luce a voi ….


Quindi ..che lavoro faccio??


– la mamma 
– la cuoca
– la contadina
– la donna delle pulizie
– la sarta
– la ricamatrice
– la blogger
– l’autrice
– la motivatrice personale
– l’autista dei miei figl quando vanno a scuola
– l’insegnante di spiritualtà ai miei figli ( e non dico religione per scelta)
– l’ albergatrice 
-la fannullona quando non ho voglia di fare nulla 


VIVO E LASCIO VIVERE …..mi seguite!!





(Visited 2.000 times, 1 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

POLLICE GREEN Rachel Frèly Orti, giardini, balconi e terrazze: la maggior parte delle piante prima o poi ha a che fare con malattie, parassiti, insetti e animali nocivi. Il...
DEODORANTE IN CREMA Un'ottima soluzione questa del deodorante in crema, dalle innumerevoli proprietà, vediamone alcune : BURRO DI CACAO: proprietà disintossicanti e stim...
COME RIUTILIZZARE LE BUCCE DELLE ARANCE ….. In questa foto, vediamo scorze di arance e mele , non trattate ed essicate ... Le essico nel mio adorato essicatore , mai elettrodomestico fù cos...
KEBAB SANO, come farlo semplicemente Kebab sano , economico , salutare , veloce e a chilometri zero . La mattina ha l'oro in bocca e prima che i bambini si alzassero dal letto quando a...

Categorie: BeB IL GIRASOLE, Letture

28 commenti

  • Francesca

    Stefy,questo post è bellissimo e dovrebbe far riflettere tantissime persone che giudicano gli altri in base al lavoro che fanno e allo stipendio che prendono.
    Come forse non sai, io lavoro da tanti anni (troppi) in uno studio legale con un orario molto part-time. Prendo uno stipendio ridicolo e sono del tutto insoddisfatta. 1/3 del mio stipendio se ne va in benzina per revìcarmi al lavoro… che assurdità!!!
    Ho pensato mille volte di mollare tutto e starmene a casa perchè guadagnare un po' di soldi o risparmiarli autoproducendo in casa alla fine che differenza fa, se hai comunque un marito che in ogni caso manda avanti tutto? Quanto sarei più soddisfatta e felice se riuscissi a farlo, ma in questi anni non ho mai trovato il coraggio!!!
    Ma adesso sono davvero stanca di fare un lavoro che non mi piace. Ho 47 anni e ad ottobre mi rimetterò a studiare. Mi sono iscritta ad un'Accademia di Naturopatia e fra tre anni, alla fine del corso, appena avrò dato tutti gli esami e la tesi finale, mollo tutto e mi dedico al 100% alla Naturopatia.
    Non so ancora cosa farò o come… so solo che per allora avrò 50 anni suonati e una vita tutta da reinventare!!!!
    Cercherò di organizzare il mio futuro lavoro qui, nella mia casa, nel mio piccolo paradiso e forse anche io un giorno potrò dire: il mio lavoro è la mia vita!!!
    Brava, sei una ispirazione per tutti!!!
    Ti abbraccio forte
    Francesca

  • Elisa Tommasoni

    Cara Stefania, è da qualche mese che ti sento alla radio il sabato mattina nel tuo piccolo ma sempre utilissimo intervento su Radio Capital! Così ho cominciato a seguirti anche qui…mi piacciono il tuo impegno, la tua determinazione e soprattutto il coraggio di essere libera! E questo post è davvero ispirante! Grazie per tutto quello che fai e che condividi!!

  • anto

    Ciao Stefy condivido tutto quello che hai scritto anch'io come te ho deciso di vivere ! ho ripreso a seguire il tuo blog da pochi giorni, è cresciuto molto e hai addirittura un b&b che seguo su Face e non sapevo fosse il tuo…Complimenti davvero ! e……. viva l'autoproduzione����!!!!

  • Anonimo

    bravissima Stefy, mi piace tantissimo quello che scrivi e spero che nel futuro non ci saranno più distinzioni tra chi lavora per il miglioramento della propria qualità della vita ( e della sua famiglia naturalmente!!) anche senza avere uno stipendio in moneta sonante e chi un lavoro così ce l'ha, ma paga a caro prezzo la perdita di motivazione, gioia e libertà…..io ho lavorato per 22 anni come educatrice professionale in una Usl e l'anno scorso mi sono licenziata ( di questi tempi lasci un lavoro fisso!!) per dedicarmi alla cura dell'orto, all'autoproduzione e alla mia crescita personale e spirituale…..ho pensato che non avevo più tempo ( ho 58 anni) e ho mollato tutto perchè incapace di sopportare ulteriormente la burocratizzazione alienante di un lavoro che pure amavo perchè mi faceva stare a contatto con persone in difficoltà…
    Buona vita a tutti quelli che con coraggio sperimentano nuove strade e lo fanno anche per chi non ha coraggio ( o non può permetterselo…)
    Giulia

  • henry il grigio

    Ciao Stefania, come potrei non essere d'accordo con quello che scrivi ? Mi sono rimesso in gioco a cinquanta anni suonati, ho mollato il mio precedente lavoro nel commercio ( orribile, dovevo solo fregare le persone per avere uno stipendio), ero una persona circondata da negatività e culto del denaro. Ora dopo i brevetti presi Studiando ! Insegno nuoto in una piscina,e nel tempo libero, curo l'orto, cucino, faccio piccoli lavori manuali.
    Sono una persona migliore, questo è sicuro. Tanto mi basta.
    Grazie per quello che scrivi, a presto.

  • Pink Mood

    Ciao Stefy, seguo da poco il tuo blog ma ho gia' letto molto di cio' che hai pubblicato. Leggendo questo post non ho potuto fare altro che vedere riflesso il mio pensiero. Vedi a Novembre sono 2 anni che mi sono trasferita all'estero con il mio ragazzo perche' in Italia l'unica prospettiva certa (nella migliore delle ipotesi) era la disoccupazione per me, continuare a fare un lavoro odioso e sotto-pagato per circa 50 ore alla settimana per il mio ragazzo e non poterci neanche permettere di vivere insieme.

    Ebbene…dopo essermi un po' "disintossicata" dal Bel Paese, c'e' una cosa che mi e' parsa ancora piu' evidente: siamo uno tra i popoli piu' chiusi e "ignoranti" che possa mai esistere!
    La maggior parte delle persone non riesce ad accettare che ci possa essere anche un altro modo di vivere oltre a quello che ormai e' diventato il modello comune.

    Continua con la tua tenacia e la tua forza e ricorda: ogni persona da te ispirata vale piu' di 100 che ti criticano.
    Veronica

  • gabriella

    Ciao Stefy ,non so se ricordi: io forse sono stata tra le prime a scriverti dopo averti vista in tv: ero già in pensione dopo aver lavorato 35 anni, ma non avevo perso di vista né dimenticato tutto il resto: il corso di cucito che avevo frequentato a 15 anni), l'uncinetto etc.,l'amore per l'arte, la musica, gli studi che ho continuato la sera e la cucina nella quale mi son dovuta cimentare dopo l'improvvisa dipartita di mia madre.
    Il mio ultimo "capo" notava ,nonostante lavorassimo molto), un certo mio distacco dal lavoro questo perché io tenevo sempre presente il "VIVERE" e la mia FAMIGLIA. Insomma facevo come i cammelli mettevo il paraocchi al mattino e lo toglievo quando uscivo dall'ufficio.
    Scusa ho raccontato la mia vita e non volevo, ma volevo dire che dopo aver conosciuto il tuo blog, ho fatto tesoro dei tuoi consigli, lo sai e da allora ho ripreso a fare tanti lavoretti, il pane etc. ed ora comprerò il tuo ultimo libro, perché cerco di cucinare un poco vegan.
    Quello che scrivi è vero, il tuo lavoro è VIVERE e non è poco!!
    La tua forza e il tuo entusiasmo sono un esempio per tanti!
    E' vero molti lavorano con la speranza di arricchirsi (illusi), ma io credo che tanti giovani ormai abbiano preso coscienza di cosa si deve mangiare e di come si deve vivere in modo corretto ,rispettando la natura.
    Qualcuno potrà dirti che tu sei autoreferenzialista, ma te lo puoi, anzi te lo devi permettere.
    Brava
    Gabriella

  • stefy

    Grazie grazie grazie per queste stupende testimonianze , sono a mio avviso importantissime ! scrivimi anche tu in privato per cortesia , grazie

  • luigina

    ciao Stefania, sono Luigina ti ho scoperta stamattina e tu incarni il mio sogno, sogno che ho messo in un cassetto per tanti troppi anni, ma é da un pò che ho socchiuso quel cassetto e timidamente sto cercando di renderlo concreto, così visitando siti del fai da te sostenibile e bio ti ho trovata, l'auto produzione poi è il mio maggior impegno il terreno non mi manca, non è molto ma basta e avanza per iniziare. che strana parola "iniziare" a 55 anni, tempo fa mi sarebbe suonata ridicola, ma più sto a contatto con la natura e più mi sento nel posto giusto. grazie per la forza che trasmetti!!! e complimenti per tutto!!

  • stefy

    Ciao Luigina , piacere , auguroni per il tuo percorso di vita , l'età è solo un numero, quindi avanti tutta , cerca leggi prova sbaglia , ma vai avanti a testa alta!! fammi sapere , ciao

  • monopole

    Ciao Stefy, molto istruttiva la tua esperienza, certamente nel solco che sto percorrendo a mia volta.
    La mia difficoltà é che sono ancora solo, i miei tentativi di trovare una compagna con la volontà di condividere un progetto di sostenibilità si sono scontrati con la realtà di quanto pochi siamo a pensarla in questo modo nell'enorme branco umano.
    Se vuoi dare un'occhiata a quello che sto facendo, qui c'é un link: https://piandelrosso.wordpress.com
    Ciao, stai bene, che bellezza l'erba fresca…

    Paolo

  • stefy

    Ciao Paolo , piacere , non riesco a trovare il tuo blog, facendo una ricerca mi esce il tuo annuncio sul cambiamento ma anche li poi facendo il copia incolla non mi fà trovare nulla ..Se riuscissi a scrivermi un link diverso sarei cusriosa di darci un'occhiata ..grazie

  • Anonimo

    Ti ammiro molto per l'impegno che metti in quello che fai e per la voglia di condividerlo con tutti ( non sempre sarà facile credo)…ma soprattutto ammiro molto il tuo coraggio (forse quello che ancora mi manca).grazie.Elisa.

  • stefy

    Ciao Elisa , grazie di cuore di avere la sensibilità di capire che non è sempre facile esporsi , anzi è la parte più difficile della mia vita onestamente ma dona grandissime soddisfazione quando le informazioni arrivano alle persone meravigliose che comprendono , apprezzano e rispettano ….Grazie di cuore , ciao

  • Lety Chicche

    Ciao Stefy, ho appena scoperto il tuo blog, grazie a mio marito al quale e con il quale stiamo da qualche tempo iniziando a trasformare il nostro modo di vivere stufi dell' inquinamento che ci circonda e che ci assorbiamo ogni giorno, anche usando il sapone di casa, stiamo pian piano nel nostro piccolo eliminando il consumo di elementi dannosi per la nostra salute, dei nostri figli e del nostro mondo. Ti ammiro molto, condivido in pieno tutto ciò che ho letto in questo post e nel tuo blog. Complimenti e grazie. Lety

  • Anonimo

    Ciao Stefania, averti scoperta seguendo il tgr di oggi e stata una folgorazione. Allora si può fare!?!
    E' parecchio che mi frulla in testa un cambiamento di vita radicale e ho anche cominciato a mettere le basi in un piccolissimo borgo nel verde, nell'entroterra ligure dove mi piacerebbe trasferirmi se trovassi il coraggio.
    Ho 53 anni e vivo a Milano dove lavoro da 30 al servizio del benessere e perchè no, anche della bellezza delle persone (Estetica).
    Sono affascinata dal metodo e dalla tua produzione di rimedi di ogni genere.
    Sono fortemente ispirata dal tuo esempio e credo proprio che non è un caso che in questo preciso momento della mia vita, sei apparsa, è un segnale.
    Spero che ci sia uno scambio utile e produttivo in futuro per entrambe e per tutti quelli che comnciano a sentire bussare la propria coscienza.
    Grazie per il tuo prezioso contributo all'umanità.
    Marì.

  • stefy

    Ciao benvenuta in questo spazio, e grazie a tuo marito. Spero che questo blog possa servirti a raggiungere il tuo obiettivo . Grazie davvero per avere cliccato e avermi cercata . Stefy

  • stefy

    Ciao Mari, grazie per essere approdata qui nel mio blog , spero possa essere di spunto e incoraggiarti a prendere le decisioni giuste per te . Nulla avviene per caso e forse sei arrivata qui perché è il momento giusto perché tu possa percepire e comprendere questo percorso di cambiamento , il mio è solo uno dei tantissimi , credimi siamo tanti ma proprio tanti che stanno percorrendo un percorso diverso o cercano di farlo . Spero di poterti essere di aiuto, Grazie di cuore ciao

  • Hetaera

    Complimenti Stefy, articolo emozionante e una donna splendida che ha cose da dire. Mi hai emozionato…Grazie per il lavorone con questo blog, il tuo condividere. Non smettere e buona vita! 😉

    • Stefy

      Grazie a te per avere la sensibilità di comprendere quante ore, tempo e spazio dedico a questo mio mondo, non è da tutti! Grazie