P1010110

SOFFRITTO SANO SEMPRE PRONTO FATTO IN CASA

 

 

Ecco sopra come realizzare il nostro soffritto sempre pronto
poche mosse per ottenere un prodotto sano, e indispensabile per ogni cucina italiana.

IL SOFFRITTO .

Prendete sedano, anche le foglie, cipolla e carote, meglio tutto bio e dell’orto, in questo mio caso solo purtroppo le cipolle erano autoprodotte da noi .
Lavate bene le verdure, tagliatele a tocchetti, più piccoli sono prima essicano, adagiare nei cestelli dell’essicatore e procedere all’essicazione. .
Dopo circa 30 ore, dico circa perchè dipenderà molto dal tipo di essicatore utilizzato e dalla grandezza dei pezzetti che avrete fatto.
Quando il tutto è essicato, frullare e versare in un vaso di vetro dove si conserverà per mesi mesi e ancora mesi , se non prenderà umidità.
Utilizzatelo dove preferite, anche per condire insalate fresche di stagione .. per insaporare pizze e pani ….non solo come soffritto …

Si conserverà per mesi e mesi in vasi di vetro.

 

Essiccatore Biosec Domus B5
Essiccatore Domestico da 5 cestelli

Voto medio su 49 recensioni: Da non perdere

€ 186
(Visited 3.868 times, 1 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

KEFIR RICETTE SFIZIOSE Da due anni circa mi sono stati donati questi meravigliosi kefir d'acqua,,da subito apprezzati, regalati, barattati, spiegati a tantissime per...
CROSTATA DI CREMA PASTICCERA ALLE MANDORLE Sono felicissima quando le amiche condividono il loro percorso e le loro ricette, sono sempre ottimi spunti e sopratutto posso aiutare chi come me e t...
IL LIBRO PER TUTTI I BAMBINI E GENITORI Un libro davvero utile, prima per i genitori, permette infatti di ripassare un po' di regole delle buone maniere che con il tempo a volte perdono la l...
CREMA SOLIDA Ottima facile veloce pratica e sopratutto naturaleeeeeeeeeeeee questa crema solida è davvero meravigliosa. A dire il vero è un unguento soli...

Categorie: conservare il cibo, Senza categoria

12 commenti

  • Mammaeco

    geniale!
    n on ci avevo mai pensato….io e i miei saremmo interessati ad acquistare l'essiccatore…mi racconti come ti trovi tu? parli di 30 ore, ma non è un consumo notevole di energia? così…domande da ignorante in materia…..grazie per l'attenzione!
    buon we

  • Marco M.

    Ho provato ma dopo l’essiccazione non riesco a ridurre tutto in polvere, in particolare i pezzetti di carota, che risultano molto duri. Ho usato il mixer, quello con le lame parallele, non il “frullatore”, come citato nell’articolo, perché il mio non frulla niente se non si aggiunge un liquido.

    • Stefy

      Ciao, la risposta è proprio nella tua domanda, ti sei risposto/a da sola/O, mi dispiace non poterti aiutare da qui! ciao

  • Marco MMarco M.

    @Stefy
    No, aspetta, credo di non capire bene cosa intendi, provo a spiegarmi meglio. Tu hai usato veramente un normale frullatore? Perché io sapevo che solo quelli “super” che girano a decine di migliaia di giri, tipo Blendtec/Vitamix, riescono a frullare a secco. Il mio Kenwood, pur essendo da 1000W, frulla solo se aggiungo liquidi; per esempio: mela da sola no, mela + latte/acqua si; mandorle da sole no, mandorle + acqua (per fare il latte) si.
    Per gli alimenti secchi uso il mixer, quello che ha lame parallele.
    Con la speranza che il dialogo possa essere di aiuto anche per altri lettori. Grazie dell’attenzione.

    • Stefy

      Ciao, in primis dovresti “rompere” con le dita lo scarto dell’estratto sia quando è “bagnato” sia quando è già disidratato, inoltre si ho utilizzato un normale frullatore. ciao

  • Dina Rubino

    Ti seguo da pochissimo, sei fantastica! Ho provato il pane senza lievito, squisito. Per quanto riguarda il soffritto, ho fatto una modifica per accorciare i tempi: lavo la verdura e la lascio ad asciugare una notte avvolta in una tovaglietta, al mattino oppure dopo parecchie ore, la trito col multipratic e la stendo sui ripiani dell’essiccatore…così pure il dado granulare, asciugo la verdura, la trito e la passo in padella a fuoco vivace…i tempi più brevi e risparmio assicurato. Oggi ho fatto la crema di cera d’api e olio evo biologico….venuta al primo colpo, non necessita aggiunta di profumo..perfetta così…ancora grazie mi hai aperto tutto un mondo nuovo….grazie!!

    • Stefy

      Ciao, grazie a te, per essere cosi attiva e in fiducia nel miei confronti! Ti aspetto ancora qui …

  • MONICA RAPAZZOLI

    Ciao Stefy!
    Volevo chiederti una cosa: al momento dell’utilizzo del soffritto essicato lo fai rinvenire in acqua??? Perchè un conto è metterlo in una minestra ha tutto il tempo di riprendersi, ma così essicato non posso soffriggerlo nell’olio! O sbaglio? Dipenderà un po’ dalle ricette che si devono fare! Il problema me lo sono posto al momento di preparare il soffritto per una salsa al pomodoro per condire una pasta! Certa della tua disponibilità, ti mando un abbraccio! Ciao Monica

    • Stefy

      Ciao Monica, ottima considerazione … a dire il vero finora non l’hò mai fatto reidratare ho sempre “buttato” tutto nella pietanza che stavo preparando … Proverò a fare reidratare… Grazie