bread-1001362_640

PANE CON PASTA MADRE

Semplice, ottima ricette anche per le persone che lavorano ed hanno poco tempo per autoprodursi cibo relativamente sano .
Questo pane con pasta madre  poi lo si potrà congelare intero oppure porzionato a vostro piacere, avendolo sempre a disposizione per ogni evenienza …
Ho proceduto in questo modo …..
La sera prima verso le 19 ( ma và bene anche le 17 oppure le 22 , quando avete tempo voi, l’autoproduzione non deve essere un impegno ma un piacere ) ho rinfrescato la mia pasta madre, cioè, ho pesato la mia pasta madre, ho aggiunto metà peso di acqua, ho sciolto la pasta madre in questa acqua tiepida se possibile, poi ho aggiunto lo stesso peso di farina ( esempio , 100 gr pasta madre, 50 gr acqua, 100 gr farina).

La farina in questo caso ho utilizzato quella integrale di grano tenero bio acquistata al GAS, poi ho coperto con un panno bagnato questo impasto, ho lasciato a temperatura ambiente per tutta la notte .
La mattina successiva ho ripreso questo impasto che nel frattempo ha lievitato molto e l’hò pesato .

INGREDIENTI per l’impasto vero e proprio:
– 500 gr di pasta madre rinfrescata (quella che abbiamo già fatto la sera prima )
–  80o gr di farina bianca
– 700  gr di farina integrale
– 2 cucchiaini di zucchero
– sale e olio a piacere
. lt 1,200 di acqua

Sciolgo la pasta madre nell’acqua e aggiungo poi il resto degli ingredienti, la lavoro per bene, ci faccio per 4 volte le pieghe, metto su una teglia oliata oppure con carta da forno coperta con un panno bagnato  a temperatura ambiente se avete in casa almeno 18 gradi oppure coperta da  un telo bagnato e da una coperta se avete più freddo, lasciare riposare per circa 3 ore .
Scaldare il forno a 200 gradi , quando è bello caldo infornare fino a cottura .

 

(Visited 2.548 times, 1 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

UNGUENTO FAI DA TE DOPOSOLE LENITIVA FIORE DI IPERICO METTERE a bagnomaria in un pentolino, .100 gr di BURRO DI KARITE' appena si sarà ammorbidito aggiungete .30 gr di OLEOLITO...
SCONTI FINO AL 50% SU PRODOTTI BIOLOGICI Ritengo che donare un servizio, sia in primis donare parte di sé. In questo blog da anni cerco di condividere parte della mia vita con ricette e co...
10 GELATI DA FARE IN CASA SENZA GELATIERA     In cono, coppetta, o ancora in magnifiche coppe golose…il gelato piace sempre. E in questi pomeriggi, forieri d’estate, il gelato ...
ALBUME VEGANO oppure ACQUAFABA Stano ma vero, strano ma buono, strano ma utile, strano ma fattibile, strano ma curioso..strano ma non abusiamone! Come utilizzare uno "scarto". L...

Categorie: PASTA MADRE E DERIVATI

8 commenti

  • gabriella

    Cara Stefy, grazie per questa tua ricetta. Io ormai da quando leggo il tuo blog faccio il pane, non metto zucchero per motivi di salute e uso un quantitativo un pò superiore di farina (che compro all'IN's grano tenero 0 biologica) e a questo proposito volevo chiederti il solito consiglio, sai dove posso comprare farina bio di grano duro che fatico a trovare? Intendo mulino o azienda? magari in internet?
    Uso anche farina integrale ma poca perchè a mio marito non piace tanto.
    Sempre grazie
    Gabriella

  • stefy

    Gabriella , io acquisto farina integrale biologico al Mulino pederzani di parma , ma tramite il gas , la pago 80 centesimi al kg biologica integrale appena macinata ,il sacco da 25 chili , rivolgiti ad un Gas della zona ..ciao

  • Annalisa

    Ciao Stefania, ti seguo da molto tempo, domani vado finalmente a ritirare una pasta madre attiva, dopo tante ricerche e passa parola l’ho trovata, se fossi stata piu’ vicina a Brescia avrei preso la tua. :) una domanda da neofita, ho letto la tua ricetta qui, ma dopo che faccio il rinfresco la sera, devo tenere una parte di pasta madre da parte per il prossimo impasto e successivo rinfresco?
    Mi spieghi per cortesia come fare o se hai il link di un post che mi sono persa cosi’ vado a leggerlo.
    Grazie ancora.

    • Stefy

      Ciao, auguri per la pasta madre, si ne devi sempre tenere un pezzo perché se la matematica non un ‘opinione se la utilizzi tutta poi non ne hai più! ciao

  • stella

    Ciao Stefania! Vorrei chiederti una cosa: seguo una volta a settimana la tua ricetta del pane, (ho iniziato l ‘avventura della pasta madre a dicembre ) metto molta meno acqua, tranne la prima volta che ho messo la tua quantità ma ho dovuto aggiungere tantissima farina, non capisco come mai mi viene un pane pesante, non a digerire! ! Pesa molto! È bello fuori ma dentro non ha molti “alveoli”e nonostante seguo il tuo consiglio riguardo a non farlo lievitare per troppe ore ha sempre quel sapore acidulo! Dove sbaglio?? Grazie mille!!!

    • Stefy

      Ciao, Dove sbagli purtroppo da un pc non riesco proprio a dirtelo, prova seguire per bene le mie indicazioni, prova vedere video su you tube …non saprei, nel senso che come ripeto spesso, cerco di mettermi a vostra disposizione al massimo ma più di quello che sto facendo non potrei fare, cel’ò fatta io come celeranno fatta in tanti, provate, sbagliate , non demoralizzatevi e riprovate come è venuto a tanti verrà di certo anche a voi, ne sono certa!! ciao