leaf-1770_640

RIMEDIO naturale per respirare

Ecco il modo per fare un balsamo stagionale dalle tante proprietà: si spalma sul petto, sulle tempie e sui polsi di bambini ed adulti raffreddati. È ottimo anche per fare profumati suffumigi e «pulire» l’aria appesantita di casa .
Si inizia preparando un «oleolito» di eucalipto. Cos’è un oleolito? Semplicemente, è un olio dove è stata messa a macerare una pianta, una radice o un fiore, e che poi viene filtrato. Questo olio poi avrà le proprietà della pianta utilizzata.
 Nello specifico….
In un vaso di vetro mettere le foglie di eucalipto essiccate,  si trovano con facilità in erboristeria oppure in farmacia, spezzettandole.
Se avete la fortuna di avere la pianta come nel mio caso, aggiungete anche i rametti, dopo averli in precedenza essiccati. Coprire con olio: io ho usato quello extravergine, ma si può utilizzare tranquillamente altri tipi: di girasole, di sesamo e così via. Mettere il vaso chiuso con il coperchio per 20 giorni in luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di luce e di calore, agitandolo una volta al giorno. Trascorso questo tempo, filtrare con un colino a maglie fine: in questo modo avremo realizzato un oleolito dalle proprietà mucolitiche, balsamiche, antisettiche, repellente per insetti, disinfettanti. L’olio si conserva qualche mese nel frigorifero
Una volta pronto l’olio, ecco come preparare l’unguento:
Mettere 100 ml di questo oleolito in un vasetto di vetro insieme con 7 grammi di cera d’api; fare sciogliere la cera d’api a bagnomaria, togliere dall’acqua il vasetto e aggiungere 5 gocce di olio essenziale di eucalipto oppure di menta. L’unguento si conserva in frigorifero per 6 mesi circa.

Si utilizza massaggiandolo sul petto di grandi e piccini, sulle tempie (attenzione agli occhi, gli olii essenziali a contatto con le mucose irritano molto), sui polsi, oppure preparando dei suffumigi: si fa bollire dell’acqua, si spegne il fuoco e si fa sciogliere una noce di questo unguento nell’acqua. Con un panno coprirsi il capo, e respirare questi vapori .

Prima di ogni utilizzo di queste preparazioni casalinghe, però, provare un poco del prodotto su un polso: se dopo 24 ore non avrà dato reazioni allergiche si può procedere con l’utilizzo.

(Visited 3.229 times, 2 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

CONSERVARE I SEMI DI POMODORO Da due anni cerco, con mio grande piacere anche positivamente di conservare i semi del mio orto, non trattato con schifezze chimiche, concimato ...
BUDINO AL CIOCCOLATO VEGAN a basso costo Come ottenere un budino al cioccolato in pochissimo tempo, a basso costo e senza derivati animali? Più semplice di quanto si pensi! Avete presente ...
MERENDA SANA A MENO DI 50 CENTESIMI Quale miglior soddisfazione per una mamma vedere i proprio figli mangiare di gusto, alimenti sani, e oltretutto anche a basso costo. La pol...
COME RIUTILIZZARE LE BUCCE DELLE ARANCE ….. In questa foto, vediamo scorze di arance e mele , non trattate ed essicate ... Le essico nel mio adorato essicatore , mai elettrodomestico fù cos...

Categorie: COSMESI

1 commento

  • Stefy

    Ciao! Un dubbio! Ma non serve un conservante per questa ricetta? Se si, come si dovrebbe inserire?
    Inoltre questo balsamo va tenuto in frigo? Per quanto tempo al massimo?
    Grazie per le informazioni!