sofficini

SOFFICINI FATTI IN CASA

Questi prodotti molto amati dai bambini, sono anche di facile realizzazione. Da anni riproduco i sofficini  fatti in casa e ogni volta riscuotono un notevole successo, la farcitura è del tutto personalizzabile, dalle olive con salsa di pomodoro, ai funghi.

INGREDIENTI:
1 tazza di farina
– 1 tazza di latte vegetale

– un cucchiaio di olio
– sale

– pane gratugiato
– farina integrale
– olio per friggere
– salsa di pomodoro

 

Bollire il latte con l’olio  ed un pizzico di sale, quando avrà raggiunto il bollore togliete un attimo dal fuoco e amalgamate la tazza di farina tenendo mescolato per bene, rimettere sul fuoco e fate “cuocere” tenendo sempre mischiato per bene, io ho utilizzato una semplice forchetta quando la pasta si attaccherà parecchio al tegame togliete dal fuoco, mettetela su di un tagliere di legno e con un pò di farina per non farla attaccare.   Fate raffreddare, procedere poi ad impastare con le mani,  quando il composto sarà omogeneo dividete il composto in 6 parti più o meno uguali, stendete ogni pezzo e mettete al centro la salsa di pomodoro,chiudete come i sofficini a mezzaluna!

In una ciotola a parte avremo preparato una pastella non troppo liquida di farina di ceci e acqua ed un pò di sale, in un piatto  mettete pane grattugiato ed un poco di farina…procedete all’impannatura e alla cottura come fareste con i sofficini commerciali!!!!I VOSTRI BIMBI NE ANDRANNO PAZZI!

Questi soffici fatti in casa potremo prepararli in grandi quantità e procedere alla congelazione cosi saranno pronti per ogni evenienza, io li congelo crudi.

(Visited 3.565 times, 1 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

CREMA OLEOLITO CALENDULA Una bella cremina tutta da provare, purtroppo un bruttissimo difetto di fare tutto ad occhio quindi proverò a dare un'ipotetico dosaggio al tutto ...
PIZZE SENZA GLUTINE farina di ceciIncredibile ma vero, in casa il gluten free è stato gradito al 100% . Mai mi sarei aspettata un cambiamento cosi soft anzi, direi posi...
MAIONESE VEGETALE pronta in 2 minuti A prova di scettico! Una bomba di bontà, buonissima, e super veloce da realizzare. INGREDIENTI gr 100 latte di soia NON ZUCCHERATO gr 200 ...
LA RICETTA PER CHI HA POCO TEMPO Ricetta facile da realizzare anche da chi è alle prime armi con la panificazione con pasta madre oppure per chi ha poco tempo a disposizione . Qu...

Categorie: IL PASTO CON POCHI EURO, PASTA MADRE E DERIVATI, ricette varie

106 commenti

  • stefy

    ai miei bimbi piacciono un sacco ma mi vien male leggere le etichette!!!!quindi ho pensato bene di prendere spunti e di farmeli da me !!!!!booooooni!!!ciao stefy

  • stefy

    ciao katia!!!si ascolta io li metto du di un vassoi oppure un piatto li metto in frizer quando sono congelati li metto nei saccheti oppure contenitori adatti !!!sono davvero buoni poi molto versatili perchè il ripieno telo inventi ogni volta!!!ciao stefy

  • towritedown

    Ciao Stefania,

    scrivo sotto questo tuo post solo perchè è l'ultimo disponibile: sono Grazia, ci siamo incrociati su ZR e ho continuato a seguirti.

    Ora ti passo il testimone per una iniziativa che ha colpita anche me settimana scorsa: sii paziente e accettala.

    La trovi da me su towritedown.wordpress.com

    A presto,
    Grazia

  • Anonimo

    Ho appena letto la tua intervista su libero e ti scrivo per dirti che sei esattamente il tipo di donna che sto cercando di diventare. Ti ammiro molto perchè anch'io la penso come te, anch'io amo la vita sana e naturale che facevano i nostri nonni e sono contro il consumismo. A parte i prodotti di cosmesi e di pulizia anch'io faccio tutto in casa: pane, pizza, marmellate, tigelle, torte, ciambelle, biscotti, brioches, arrosti, sughi e tante altre cose.Sono casalinga felice, moglie e mamma di una bimba di 4 anni. Quando è nata ho dovuto decidere se fare la casalinga e occuparmi di lei e della casa (non abbiamo nessuno che ci aiuti) oppure affidarla a babysitter e asili vari. Ho scelto la prima ipotesi e ne sono felice. Spero di imparare molto dal tuo blog, l'ho già messo nei preferiti.
    Piacere di conoscerti! Francesca

  • Anonimo

    Se su Google digiti "Farina latticini zucchero muco" ti accorgerai di quanto questi alimenti siano deleteri per la salute.
    Essendo raffinati con procedimenti industriali, provenienti da allevamenti che utilizzano mangimi i cui ingredienti sono sconosciuti e con provenienze dubbie, il loro consumo è fortemente dannoso.
    Io ho constatato dei miglioramenti impressionanti su me stesso e i miei figli sostituendo lo zucchero raffinato con il malto o lo zucchero di canna grezzo, il burro con l'olio di girasole biologico ed il latte con il latte di riso, la farina commerciale con quella dei macrobiotici.
    Se qualcuno, come te, prende coscienza dell'importanza di una vita in sintonia con la natura, non può continuare a minare il proprio organismo e quello dei suoi cari con alimenti che definire dannosi vuol veramente dire minimizzare il problema!
    Complimenti comunque.
    Francesco

  • stefy

    grazie infinite francesco della tua preziosa testimonianza grazie di cuore sono consapevole di tutto ho letto e ho sperimentato sulla mia pelle quanto dici ,lo zucchero bianco non lo uso da tantissimo tempo ,le farine cerco di utilizzarle bio e integrali ma purtroppo pur dandoti al 100%ragione uno stipendio è uno e stop io cerco di compensare con frutta verdura del mio orto ovviamente bio senza marchio (ovvio)non li tratto assolutamente con nulla la natura fà da sè,condivido tutto quanto dicie se magari avrai tempo di leggere meglio tutti i post capirai quanto dico ,però caro francesco questo blog è indirizzato a tutte le persone ,ognuna di noi in merito ha delle idee specifiche quindi io metto un pò di tutto ,per tutti non solo per una nicchia molto ristretta e avolte considerata fanatica di persone (ripeto che condivido quanto dici)già io sono vegetariana e quasi vegana e qui dovrei parlarne per ore ,,,però l'obiettivo di di questo mio spazio è arrivare a più persone possibili dando tante idee spunti da cui ognuno poi coglierà quello che interessa secondo le proprie idee,testimonianze costruttive come le tue mi fanno davvero piacere perchè sò perfettamente quello di cui parli anche latticini e derivati io li evito però non vorrei che questa fosse una limitazione per questo mio spazio!!!vorrei nel mio blog potere aiutare tante persone ad affrontare questa crisi oppure il cambiamento in vari temi ,poi ovvio magari a te non interessa questo argomento ma magari l'igiene con aceto si ecc….comunque grazie infinite!!!stefy

  • stefy

    ciao piacere francesca…da quello che tu mi scrivi tu sei come me !cosa ti manca!!????fai già tantissimo in casa…anche io ho fatto il tuo percorso per approdare alla casalinghitudine..solo che io avevo 3 figli e forse è stato quasi (passami il termine)più semplice di te perchè io pagare 3 baby sitter sarebbe stato da ridermi in faccio ,ammeno chè non avessi fatto la supermega imprenditrice di quelle a spasso per il mondo che prendono 1000euro al minuto!!!anche i faccio tanto molto di più di quello che c'è scritto ,piano piano metto tutto ma poi ogni giorno è una scoperta nuova e quindi metto metto ma non mi sembra di mettere mai abbastanza ….per qualsiasi chiarimento e consiglio (sono una donna non sono una santa sbaglio anche io è vorrei imparare ogni giorno anche io)sono qui!grazie stefy

  • Cristina

    Ciao Stefania!
    Inizio facendoti i complimenti per il blog, anche perchè condivido gran parte delle tue scelte (sono stata vegetariana per quasi 4 anni), adoro l'autoproduzione, non sopporto il consumismo e le pubblicità mi fanno davvero arrabbiare (mendaci!).
    Questa ricetta è meravigliosa, avevo provato una versione dei "sofficini" home-made che prevedeva le crepes per racchiudere il ripieno, ma pur essendo buone non mi avevano convinto molto, proverò la tua ricetta il prima possibile per mio nipote :-)

    Posso permettermi di aggiungere due alternative? (non me la sento di chiamarli consigli)
    . cerco di evitare al massimo i cibi fritti… e metto praticamente tutto in forno o nel microonde, secondo me vengono buoni anche messi, una volta fatta la panatura classica, in forno caldo con un filo di olio sopra, non serve lasciarli molto, tanto è tutto già cotto, deve solo sciogliersi il formaggio (faccio la stessa cosa con le polpette e a me piace).
    . dopo aver lavorato il composto, se è ancora tiepido, io non lo metterei nella pellicola: la maggior parte delle pellicole ha ancora ancora quel maledetto PVC (polivinilcloruro) che, senza fare troppo terrorismo, a contatto con il calore rilascia ftalati, che non fanno per nulla bene.
    Alternative: a casa mia usiamo da anni pellicola in PET (pelietilene) che troviamo però solo della marca di una "cooperativa rossa" 😛 , altrimenti lo metterei in un panno pulito.

    Mannaggia però: il pvc si trova in tantissimi giocattoli di plastica per i bambini, se fosse stato per me a mio nipote avrei preso solo giocattoli in legno certificati da FSC
    Non sono particolarmente ECO, piuttosto vedo veleni ovunque (e un po' ho ragione).

    Complimenti ancora.
    Baci.
    Cristina

  • Fantàsia

    Ciao,su Libero parlano di te ed allora ti ho scovata!!!Nuova follower di Stefy,piacere sono Emanuela, iscritta a ZR!Sono convinta che il tuo stile di vita sia da "invidiare", io nel mio piccolo riciclo dove posso e faccio in casa qualcosina,tempo concessomi da lavoro figli ecc…..Ti seguirò con affetto cara nuova amica del web!
    ciaooooooooo
    Emanuela

  • stefy

    ciao cristina …..bellissimo davvero illuminante il tuo intervento adoro queste riflessioni!!le adoro ,si fritti non fanno bene spesso li faccio al forno ma i miei bimbi hanno un'alimentazione davvero accorta inoltre sono magrini quindi vada per il fritto ogni tanto ….condivio cnfermo quanto dici!odio anche io il pvc odio però alcune cose hai mè vado alla vecchia ma credo che anche saltando quel passaggio vengano uguali!!!hai toccato temi importantissimi grazie grazie grazie ciao stefy

  • Anonimo

    Sicuramente con 3 figli dev'essere molto più difficile infatti hai tutta la mia ammirazione! :) Io ho fatto questa scelta anche perchè non mi piace proprio l'idea di smollare la mia creatura ad uno sconosciuto. Sono del parere che chi fa i figli dovrebbe crescerli, nel limite del possibile.. Io sono molto felice di quello che faccio e come dici tu in un altro post che ho letto, la mia libertà è questa. L'unica cosa che mi manca è un orto!! Ma tu abiti fuori città? Hai una terra tua? Io sto in centro quasi (in affitto) e non saprei proprio come fare, eppure mi piacerebbe moltissimo coltivare un pò di terra.
    Spero di leggere ancora molti altri tuoi post! Ciao

  • elena detersivo pavimenti

    ciao stefy,
    posso scriverti una ricetta veloce e facile facilissima…se la faccio io vuol dire che è mooltoo facile. biscotti: 100 gr burro, 100 gr zucchero, 200 gr farina e 1 uovo . mescolare il tutto e fare tanti biscottini. me ne sono venuti 25 . io inoltre ho aggiunto 1 cucchiaio di polvere di cacao all'impasto. a fine cottura circa 30 minuti li ho fatti raffreddare e li ricoperti di glassa fatta da me ovvero 30 gr di zucchero al velo e 1 cucchiaio di acqua calda.fatto. ciao da elena detersivo pavimenti.
    ps scusa se scrivo qui ma non so dove accedere per scriverti la ricetta. cmq se vuoi modificarka e mettere alimenti più naturali fai pure, anzi dammi dei consigli. ciao.

  • Rinaldo

    Ciao Stefy,
    sono pensionato e quindi avendo molto tempo a disposizione mi dedico spesso al "fai da te" in particolare alla cucina che è sempre stata la mia passione e per diversi anni anche il mio lavoro! (ho avuto un ristorante)
    Ti faccio tanti complimenti, sei veramente in gamba!!! Continua così!
    Ciao
    Rinaldo

  • stefy

    grazie mille le idee le ricette le opinioni sono sempre ben accette!!grazie mille di cuore và bene qui cosi chi passa di qui potrà leggerla!!ciao stefy

  • stefy

    ciao piacere!!si io ho investito per i prossimi 30 anni in un tezzetto di terreno cosi da potermi coltivare senza porcherie chimiche le verdure che darò e dò ai miei figli ….in effetti non è cosi facile per abita in città però ci sono dei bellissimi libri che parlano di come fare l'orto sul balcone uno si intitola proprio cosi prova andare in un motore di ricerca mettere :libro orto sul balcone!!!!secondo me che l'ho letto anche se alla fine non è il mio caso io coltivo tutto in terra è molto ben fatto!!!anche io delegare e pagare uno sconosciuto per crescere le personcine che ho deciso io di mettere al mondo non mi è sembrato etico per la mia famiglia ,fermo restando che non giudico nessuno ,ognuno è libero di fare ciò che vuole!!!ciao stefy

  • stefy

    ciao ,piacere grazie per le bellissime parole grazie di cuore!!!sei già iscritta su zr????con quale nick!???il mio è rikymiky ,se si lavora non è cosi facile fare tutto quello che faccio io però se già si ha la volontà è già tantissimo ,poi ragazzi se una lavora tutto il santo giorno quando le fà????certo con un'ottima organizzazione credo che si possa fare tutto ,però certo io ne sono avvantaggiata non lavorando!!mi fà piacere tantissimo che mi seguirai grazie mille ciao stefy

  • stefy

    ciao rinaldo mi permetto di darti del tu!!complimenti per la tua attività ,è davvero impegnativa la gestione di un ristorante,ho fatto per molti anni la barista cameriera psicologa barista e tu mi capirai quando dico queste parole!grazie mille per i complimeti in effetti voi pensionati se poi con la minima fate la vera fame !!è un'umiliazione lavorare dentro oppure fuori casa una vita e poi dovessere appoggiarsi magari sui figli!!!ciao grazie stefy

  • fatima

    carissima ho appena scoperto il tuo blog, ed ho subito messo in atto i sofficini, c'è solo una cosa quando li ho messi nell'uovo e
    poi passati nel pangrattato qualcuno mi si rotto, l'impasto si è come ammollito, è capitato anche a te?Che mi consigli per la prossima volta?Grazie grazie grazie!

  • stefy

    ciao piacere sono felice che hai messo in pratica qualcosa del mio blgo!a me non è capitato però secondo me ,è solo perchè hai steso la pasta troppo fien ,se hai seguito esattamente la ricetta è solo per quello!prova magari la prossima volta a farli o più piccoli oppure 5 anzichè 6 e lasciare la pasta un lilo più spessa!ciao stefy

  • Elisabetta79

    geniale! appena mi riprendo da questa dannata influenza li provo e se vengono bene ne faccio in quantità e li congelo per le emergenze! alternative? formaggio e funghi oppure formaggio e spinaci se i bimbi li mangiano!

  • Elisabetta79

    allora modifichiamo la ricetta per chi può permettersi il lusso di certi ingredienti: io userei farina bianca bio ma essendo sempre raffinata magari la taglierei con quella integrale e il latte invece che vaccino userei quello di riso o di soia o di avena autoprodotti! ci vuole solo elasticità fantasia e purtroppo soldini e nn tutti possono permettersi di comprare bio! Con la crisi la salute è un lusso e meno male che ci sono persone come Stefy che inventandosi queste ricette ci permettono di risparmiare per spendere altrove o solo per vivere… quanto costano 4 sofficini? credo sui 3 euro (credo …) con 3 euro ne fai una quintale anche usando ingredienti "sani" al 100% ma bisogna averli quei 3 euro!

  • Anonimo

    Anche io li mangiavo da piccola e il mio bimbo ne va matto… proverò a farli dato che con il prezzo che hanno non si possono comprare……..

  • La Fra

    ciao ! io ho provato a farli ma non mi sono venuti :( non mi si è cotto l'impasto. ho dovuto toglierlo dalla pentola perchè si stava attaccando tantissimo. come devo fare? so che per la besciamella la farina si deve cuocere una 20 di minuti , ma qui si attaccava tutto!! dove ho sbagliato? lo spessore dei sofficini deve essere basso e cuociono in padella? io ho dovuto toglierli perchè si seccavano. insomma abbiamo mangiato solo la mozzarella che si era fusa!!!! grazie

  • stefy

    ciao ,in effetti hai fatto tutto giosto ,l'impasto è normale che si attacchi dovevi continuare per altri minuti pochi !mi dispiace ma noi li facciamo regolarmente in questo identico modo!!ciao stefy

  • stefy

    bravissima!bravissima!!anche io faccio cosi tanti gusti in congelatore e poi quando li mangiamo c'è la sorpresa di sapere a che gusto sono…..buona ripresa!!auguroni!ciao stefy

  • stefy

    bravissima elisabetta ottima modifica un tempo avrei fatto anche io cosi!!!comunque quello che dici è esattissimo basta elasticità mentale tutto qui!!!!con quella vai ovunque!!!non sò perfortuna quanto costano 4 sofficini mi ricordo però che quando avevo letto gli ingredienti mi era venuto un malore!il latte vegetale autoprodotto è favoloso anche io ogni tanto lo faccio!!ciao grazie stefy

  • Anonimo

    Ciao Stefy,
    ieri ho scoperto per caso il tuo blog (ma sarà stato proprio per caso o la vita ci mette lo zampino ogni tanto?), non vedevo l'ora di scriverti!
    Complimenti e soprattutto grazie! Mi sento un pò meno "diversa", sai io da sempre rammendo i calzini (ho un marito e due maschietti) e non mi sono mai posta il dubbio che rammendarli fosse strano… c'è un buco? cuciamolo! Quando però mi capitava di dirlo tra le chiacchere di mamme o colleghe d'ufficio non ti dico! Mi sentivo un pò "diversa" quasi fossi ridicola a cucire i buchi nelle calze.
    Adesso che so che ci sono tante persone come te (lo scopro anche dai commenti che leggo nel tuo blog) mi sento contenta.
    Ho sempre pensato che il miglior modo per avere qualche soldo da parte fosse non spenderli e nel limite del possibile ho sempre cercato di risparmiare anche invendandomi cose un pò così…
    Avrei una ricettina lampo (ma è proprio una stupidata) che uso in estate quando nel giro di 2 giorni ti si maturano troppi pomodori per mangiarli tutti conditi e troppo pochi per fare il sugo per l'inverno (anch'io ho un piccolo orto, anzi più un'aiuola che un orto): taglio i pomodori in 4 parti (se sono piccoli in 2) li butto nella pentola antiaderente dove soffrigge un pò di cipolla con poco olio, sale e quando cominciano a cuocersi e diventano un pò "mollicci" ci butto un sacco di basilico fresco, e poi dopo un pò li mangio così. Non è un gran chè però in estate dopo che li mangi sempre freddi, mangiarli caldi sembra che cambino sapore.
    Ti abbraccio, Donata
    Se ho altre idee come faccio a fartele sapere? sempre rispondendo come adesso? o per mail? scusa ma non sono molto afferrata con i blog ecc..

  • stefy

    ciao donata ,piacere,bellissimo quello che scrivi perchè credo sia esattamente quello cha abbiamo provato chi più chi meno le persone "strane" come noi!!!io mi definisco un extraterrestre vedendo le facce che fanno certe persone quando dico quello che faccio….credo che ci siamo passate tutte , e dovremmo passarne ancora!!!la ricettina è fantastica anche io la faccio ,anche sopra una fetta di pane è strabuono!!!!quando hai idee come questa scrivila dove vuoi come commento come hai fatto ora cosi la leggeranno tutti quelli che entreranno di qui!!!!grazie mille adoro condividere arricchite il mio blog!!grazie stefy

  • La Fra

    grazie stefy…ma allora usare una pentola antiaderente potrebbe essere un'idea per non far attaccare troppo?…dimmi quanti minuti…vorrei provare a rifarli!! grazie!!!!

  • stefy

    si secondo me è un'ottima idea ,,,minuti io a dirti il vero non ho guardato mannaggia però poco io non l'ho fatta cuocere tanto forse 2 3 minuti sicuramente non di più!!!

  • eugenia

    ciao Stefy grazie per il tempo che ci dedichi.
    Volevo chiedere un chiarimento sui sofficini..ma la dose di farina è solo una tazza? Quella scritta è la dose per sei? quando dobbiamo lavorala per amalgamrla non nè va aggiunta altra?? Si possono surgelare qualora ne facessi tanti? Grazie ancora Eugenia

  • stefy

    ciao grazie a te per essere passata d quà,la dose è una tazza poi ovvio che quando li si stende col mattarello sene deve usare dell'altra!quella scritta e per 6 ,però dipende poi quanto tu li vuoi grandi!una volta fatti li puoi congelare!ciao da stefy

  • Mitvisier

    Buondì Stefy, ricettina veramente accattivante e sicuramente amatissima anche dai bambini 😉
    Solo che proverò a farla senza latticini perché sono intollerante.
    Spero che venga lo stesso, nel caso torno a postare per comunicare eventuali varianti in modo da essere utile anche ad altri. Ciao!

  • stefy

    ciao ,buondi…credo proprio che ti venga ugualmente anche io utilizzo i latticini il meno possibile non per intolleranze ma per credo personale!posta tranquillamente anzi volentieri le varianti ,puoi farli anche al forno se la frittura non ti piace,in effetti non è molto salutare io la faccio ogni tanto ai bimbi solo in queste occasioni altrimenti la evito!ciao e grazie mille stefy

  • Anonimo

    Ciao Stefy, piacere di conoscerti, presto proverò questi sofficini perchè mi piace sperimentare sempre cose nuove fatte in casa e non comprate, tutte piene di conservanti e tante altre cose che fanno male. Io faccio le marmellate, il pancarrè, buonissimo. Una cosa vorrei saper fare: la cioccolata da mettere sui profitteroles o quella al latte per metterla sui biscotti (come quelli Togo Pavesi). Grazie se avrai tempo di rispondermi. Un abbraccio Gabriella
    adolcima@libero.it

  • stefy

    ciao piacere!!!per ora non ho la risposta pronta a questa meravigliosa domanda perchè non sono cose che faccio abitualmente provvederò non appena il tempo melo consentirà a mettere una ricettina …ciao e grazie stefy

  • Dafne

    Li provo domani… i miei figli vanno matti per i sofficini…veramente anche a me picciono, ma costano tanto quelli più buoni e poi come dici tu la lista degli ingredienti è abominevole!
    Mi pare ieri ho sentito in TV che i cibi pronti impanati, tipo appunto sofficini o peggio ancora bastoncini di pesce o crocchette di carne, hanno solo la metà dell'ingrediente che vorremmo mangiare (pesce o carne che sia) e il resto è tutto panatura, soprattutto acqua e farine di vario genere.
    Io ho imparato a preparare le fettine panate (so che non le mangi ma come sopra ai bambini piacciono e sono una soluzione veloce, anche per una pranzo coi parenti) e congelarle, magari quando trovo la carne in offerta e mia suocera mi da le uova. Taglio bene la carne, la passo nell'uovo battuto con un pò di limone, poi nel pangrattato insaporito con le spezie del giardino e poi le metto a strati in un vassoio. Quando le tiro fuori dal congelatore basta infornarle con un pò d'olio e magari aggiungere un pò di salsa di pomodoro e funghi. 10 minuti e il pranzo è servito.

  • stefy

    bravissima ,con un pò d'ingenio davvero basta poco per fare un pranzetto coi fiocchi alla faccia di chi pensa che la decrescita sia per gente triste e senza cibo nel piatto io credo invece sia l'esatto opposto!anche io ho sentito quelle cose per le impannature …..in effetti basta appunto leggere gli ingredienti…basta davvero poco!grazie mille fammi sapere ma sono sicura che sarai piacevolmente soddisfatta ..hai letto i commenti sopra?ciao

  • federica

    I sofficini se si curano le offerte (e io sono maniaca delle offerte conosco prezzi e differenze dei 3 supermercati di zona dove mi servo e le curo davvero tutte con relativi paragoni) non sono carissimi (ad esempio in questo periodo quelli buoni costano 1,19) ma di certo la composizione è terrificante , così come quella per i sughi pronti pesto e quant'altro……. beh insomma…a differenza di sughi pesto marmellate che d'estate faccio in quantità industriali e congelo per l'inverno (grazie a tutte le mie donnette donatrici di verdure visto che non ho un orto ) i sofficini non li ho mai fatti ma prossimamente ci metteremo io e la mia rospetta ad armeggiare :) Grazie !!!!

  • stefy

    riciao ,si anche io sono esattamente come te,in fatto di spesa offerte e qualt'altro ,quando leggi gli ingredienti ti viene una sincope…..quindi preferisco di gran lunga fare questi certo ci vuole più tempo ma poi li puoi congelare!vedo che sei una tipetta attiva come me ….anche se lavori non ti manca nulla come donna di casa ricomplimenti!vedrai che la tua rospetta apprezzerà di buon grado i miei li divorano!!!!ciao stefy

  • Anonimo

    non è facile…
    se confeziono a casa i "sofficini" è fuor di dubbio che risparmio!!…ma non comprendo bene cosa ci sia di così ecologico; l'evitare gli additivi??
    Se uso la friggitura mi trovo di fronte a due alternative:
    – a) devo essere ben consapevole di QUALE olio scegliere; poi quell'olio lo butterò (o lo mettiamo nel serbatoio del diesel?)
    Però in questo modo, scelgo una ricetta un po' dispendiosa…
    – b) conservo l'olio per un'altra volta…e l'acroleina che ad ogni uso si sviluppa lo avvelenerà sempre più (fin dalla prima volta…).
    La tossicità dell'acroleina fa impallidire l'inconveniente del PVC e di tutti gli ingredienti di "etichetta"…
    Ma poi questi ingredienti sono proprio così dannosi??Ma (eccezzion fatta per i nitriti e anidride solforosa)chi ha dimostrato seriamente che questi additivi minano la nostra salute?
    Amici cari, ma dovremmo coltivarci il frumento per la farina e il pane? tenere la capra per avere latte, burro e mozzarella? tenere le galline per le uova? coltivarci il foraggio per questi animali?
    E il tutto per fare sofficini che diano l'illusione di non far male?
    No, cari Amici, scusate, ma ho l'impressione che stiamo che questi siano contraccolpi a quella demenziale pratica di ingollarci senza misura di cibo…e stiamo esagerando nell'altro senso.

    Ho scritto su altri post di qsto blog che la cura migliore per tornare "ecologici" è IL SENSO DELLA MISURA!

  • Eugenio "il corriere di stefy"

    Caro anonimo, il tuo ragionamento è troppo estremista….
    Stefy non sta imponendo niente a nessuno!
    E' un modus vivendi particolare.
    A parte che ha sottolineato più volte che cose fritte ne fa pochissime, e poi l'acroelina si produce oltre il punto di fumo e non se friggi con la temperatura giusta!
    Ti consiglio, oltre il senso della misura, anche sani sensi quando vuoi criticare.
    Buonanotte.

    Ciao stefy!
    P.S. Oggi al supermercato, quando ho pagato 90 euro per la spesa x 2 settimane(se ce la faccio) non ho potuto far altro che pensarti! Eppure io vivo solo 😀 La prossima volta ti penserò prima di entrare e non dopo!
    Ciao ciao!

  • stefy

    ciao eugenio ,ti ringrazio molto per il tuo attento intelligente sensato commento ,purtroppo ci sono troppe personje che non hanno nulla da fare che togliere quel rancore interno qull'astio che si portano internamente con la prima persona che gli capita davanti senza nemmeno essere infirmati leggere e ragionare cosi fanno figuracce marce! grazie di cuore perchè il tuo commento ha notato un senso critico molto molto attento!inoltre se una persona fà frullare un pò la testolina può capire che questi sofficini li si possono cucinare anche nel forno cosa che per altro faccio ma quando il forno è già acceso per cucinare altre cose altrimenti consumerei troppo di corrente!!!seono felice che tu mi abbia pensato si la prossima volta fallo prima , servirà molto al tuo portafoglio…poi quello che risparmi li utilizzerai come faccio io per realizzare un tuo sogno!grazie infinite di cuore !!grazie ma sei il mio coriere reale????

  • Mitvisier

    Ciao carissima,ho appena provato la tua ricetta senza latticini (latte di soia e margarina anziché latte vaccino e burro) e poi ho fatto tutto al forno (220° per 15'). Al di là del fatto che mi sono divertita perché mi piace cucinare e sperimentare, è venuto tutto molto bene e ti ringrazio per questa bella idea.
    E poi mi ha fatto molto sorridere il fatto che, mentre cucinavo, dai microfoni di Radio Capital abbiano dato l'indirizzo del tuo blog! 😉
    Ciao e buona domenica.

  • stefy

    ciao hahahah sono come il prezzemolo!!!hhahahah sono felicissima della tua modifica a doc ,unica precisazione ,mica per fare la maestrina ma solo per la tue salute elimina la margarina e piuttosto metti dell'ottimo olioextravergine ….metterò prima o poi un post sui danni della margarina ..prova cercare su un motore di ricerca …..rabbrividiarai…scusami se mi permetto!!!!grazie infinte di avere condiviso qui la tua sperimentazione utilie per tutti!!ciao grazie

  • Mitvisier

    Leggerò con interesse il tuo post, allora, e non preoccuparti, non ti considero certo una "maestrina" per un semplice consiglio. Anzi, grazie.
    Comunque della margarina cerco sempre di non abusare in ogni caso, preferendo sempre l'olio extrav. di oliva, o l'olio di semi se la preparazione lo richiede (a volte l'olio evo ha un sapore troppo marcato, specie nei dolci, che poi sanno d'olio)…Ogni tanto, però, me la concedo.;-) Ciao e grazie.

  • stefy

    hahahah certo certo ci mancherebbe …quando saprai quanto fà male peròòòòòòòòòòòò vedrai che la concessione tela toglierai…ciao cioa ciao

  • Anonimo

    mi scuso per il rancore…non me n'ero accorto.
    "…con la prima persona che capita…" ?!?…beh! forse questo non è proprio del tutto corretto…son venuto a conoscenza di questo blog attraverso la stampa, da un'intervista su Il Piccolo; quindi non mi sembra che l'incontro sia proprio casuale; però mi posso sbagliare…
    Nessuna intenzione di iniettare il mio "veleno" a nessuno…anzi…
    Se posso precisare, i miei due figli li ho cresciuti con alcune attenzioni alimentari, sulla base delle mie povere conoscenze; i fritti nn sono stati banditi in assoluto, ma penso che, durante il periodo educativo, possano essere contati sulle dita di una mano. Così come il burro non è mai entrato in un cibo durante la cottura (e poco anche come "fresco"): ho condotto battaglie per abituarli a includere nella dieta le verdure (ovviamente nn fritte!); ecc.ecc. Tuttavia, i fritti, gli alimenti fortemente stagionati, alcuni cibi rinforzati negli aromi (naturali e non), ecc. sono molto appetitosi (e i produttori di alimenti lo sanno perfettamente!) e , sotto il profilo educativo, è una guerra competere con la comprensibile attrazione verso questi cibi!
    Questa è la ragione per cui nn ho condiviso la ricetta dei “sofficini”,(che, oltretutto, conservano il nome consumato dalla pubblicità: vogliamo detossificare un po’ le testoline dei nostri figli dalla terminologia della pubblicità? ovviamente In My Honest Opinion!!!).
    Credo (ma forse sn presuntuoso) di essere riuscito a instillare in quelle due menti in formazione qualche principio in "controtendenza"…tenendo BEN presente che la cosa più deleteria che avrei potuto fare era di creare delle isole di diversità. I miei due marmocchi si sono confrontati con i coetanei e la cosa ho voluto evitare è che si sentissero dei diversi; i diversi possono diventare frustrati o "presuntuosi" (naturalmente, sempre IMHO!!!!). E questo è il motivo che mi ha spinto ad evocare il “ buon senso”…sono stato offensivo ?!? presuntuoso?!? Denso di acredine?!? Me ne scuso sinceramente.
    Ai tempi dei miei bambini (anni '80 circa) giravano i Quaderni di Controinformazione Alimentare; meritori per l'impegno, ma, come si può constatare, non hanno prodotto molti risultati (altrimenti non avresti aperto questo blog). Questo per dire che (SEMPRE E SOLTANTO secondo me!) ognuno il suo piccolo bagaglio di nozioni se lo costruisce da sè e questa spinta nasce dalla sua profonda convinzione che la costruzione di uno stile di vita richiede impegno…Cosa intendo dire?: il blog che ho incontrato (non per caso) è molto simpatico, ma non assolve alla funzione di cui sopra. L'ho definito simpatico perchè ,a me, sembra un gradevole salotto…
    Quindi ho cercato di capire dove fosse collocata l’eco-compatibilità…mi permetto di sottolineare che (sempre IMHO) i principi di ecologia sono, ancor prima di quelli a valenza scientifica, quelli che riusciamo a trasmettere ai ns figli senza scaravoltare “il sistema”….e soprattutto fondandoli su una ragionevole obiettività.
    Qui mi fermo, per non appesantire la lettura, anche se ci sarebbe ancora molto da scrivere.
    Buon proseguimento a tutti.
    PS. Il mio “anonimato” non era finalizzato a nascondermi; del resto nn mi pare che firmarsi Pinco o Pallino sia molto diverso da presentarsi come anonimo. E’ la scelta più facile che mi si è presentata tra le opzioni a disposizione (per un vecchio imbranato come me nn aduso a questi mezzi).
    Provvedo subito: il mio nome è Gianluigi e abito a Cremona. Mi trovi sul sito dell’Università Cattolica di PC tra i docenti Microbiologia degli Alimenti) del CDL Scienze r Tecnologie Alimentari.

  • Anonimo

    Caro Eugenio,

    grazie per la "buonanotte"; ti rispondo soltanto ora perchè quando hai spedito la risposta (se ho ben interpretato l'ora dichiarata) ero già nelle braccia di Morfeo.

    Vero! e mi fa piacere la tua precisazione, ma mi permetto di fare il bastian contrario (ti prego di nn pensare che debba demolire qlcosa!).
    La "buona frittura" prevede che si elimini l'olio (che, come mi insegni, deve essere scelto con attenzione)ogni volta, altrimenti il rischio di raggiungere le condizioni del "punto di fumo" aumenta di parecchio; allora mi chiedevo se questo tipo di confezionamento dei cibi (secondo la ricetta proposta) possa definirsi con quel generico termine di "ecologico". Tutto qui.
    Penso possa essere utile che frequentatori del blog puntuali e documentati, quale forse tu sei, forniscano informazioni corrette…anche in margine alle affermazioni dei più recenti posts di qsto thread circa la margarina: ti dico che l'impressione che, come lettore inqualificato, ho avuto è che nella vaschetta della margarina con grassi nn idrogenati che ho in frigo, sia contenuto un concentrato di componenti altamente tossici.
    Se questa è corretta informazione, chiederei della documentazione rigorosa e, per favore, non quella della rete salvo sia da siti scientificamente qualificati.
    Diversamente, mi scuso per la franchezza, possiamo scrivere di tutto e di più.

    Buon appetito

  • stefy

    ma dai e dopo mesi solo ora sò il tuo nome …ed ora basta darmi del LEI TI PREGO!!!!grazie mille per essere arrivato anche qui ..grazie di cuore tanto noi ci dobbiamo vedere anche domani!!!hahahahahah non rompi …anzi,….cene fossero di persone che svolgono il proprio lavoro con cosi dedizione,impegno, precisione ,e senso del dovere !!!grazie di cuore anche pubblicamente ,,sei fondamentale per la riuscita dei miei scambi!!!!grazie stefy a domani

  • Eugenio -il corriere di stefy-

    Fortunatamente ho avuto un'educazione abbastanza ferrea e anche se abbiamo appena 5 anni di differenza, non sono capace a darTi del tu 😀
    Vabbè dai, da domani mi sforzerò!!!
    Ciao ciao!

  • stefy

    allora mi stai dando della vecchia?????hahahahahah non la vedo come una mancanza di rispetto e nemmeno come una troppa confidenza ,solo che ormai in un certo qual modo sei di casa anche per i miei bimbi!!ciao e da domani il signora riservalo a chi lo è davvero!!!ciao

  • Eugenio -il corriere di stefy-

    No assolutamente!!! E' questione di rispetto e professionalità. Devi vedermi quando do del Lei anche a ragazzine, segretarie di aziende ecc ecc.
    Poi se nasce un rapporto di confidenza, tanto meglio!

  • Mitvisier

    Ciao Stefy. Sono molto contenta che questo blog abbia potuto fornire lo spazio necessario a questo scambio di opinioni, e anche al dissenso. In particolare mi è piaciuta molto la replica di Gianluigi, anche perché pone l'accento su un punto estremamente importante: l'autorevolezza delle fonti e la capacità di capire – da profani di una qualsivoglia materia – se ciò che leggiamo in Rete può essere validamente supportato da dati comprovati o se rimane un'opinione, per quanto ben confezionata. In particolare la storia della margarina ora suscita la mia curiosità, com'è ovvio, al pari di mille altre questioni. Tuttavia sono sicura che, andando a spasso nel web, potrò trovare tutto e il suo contrario. Informarsi, quindi, non può mai essere un atto passivo, richiede attenzione e capacità di discernimento soprattutto oggigiorno che le informazioni disponibili sono in quantità enormi. E il buonsenso deve sempre essere allenato, a costo di fare errori (e di errori se ne fanno sempre, anche in buona fede).
    Mentre tento di fare sempre del mio meglio per mio figlio 4enne, mi accorgo di riconoscermi moltissimo nella posizione educativa che Gianluigi ha avuto con i figli…tentare di fare per loro scelte sane ma senza farli sentire diversi o esclusi, perché il cibo è anche un fatto sociale e l'aspetto psicologico non è di poco conto.
    A questo punto, se ne hai il tempo, sarebbe bello poter prendere un argomento e sviscerarlo a beneficio di tutti. Per me vada per la margarina, ma può benissimo essere qualcos'altro (ho visto che in passato hai parlato dello zucchero bianco).
    Ciao.

  • stefy

    allora sei recidivo….troppa professionalità…dai ti prego da domani del tu…e poi altrimenti la prima copia la darò a qual'unaltro—!!!?????ciao

  • stefy

    ciao si in effetti stavo preparando un post sulla margarina …è una delle prime cose che ho eliminato dalla mia tavola….io però cerco sul web non sono nulla di più di una qualsiasi mamma alla ricerca di notizie !!ciao ciao

  • Anonimo

    Cara Mitvisier,
    mi ha fatto molto piacere leggerti, e scoprirti persona aperta al confronto…
    ed ancor di più cliccare sul tuo nick-name (si dice così?)…si è aperta una porta sulla “Verità Assoluta”…

    Scrivo questo post perché non volevo accomiatarmi dal blog senza darti una spiegazione. Scorrendo il thread “sbiancante lisciante naturale per denti sani e forti” si può leggere l’invito di chi mi ha gentilmente ospitato su questo blog; termina testualmente “…ma ti chiedo solo che qui vorresmmo starcene tranquilli !stefania”.
    Ora, sarà una deviazione professionale, ma se un ricercatore scrive o presenta conclusioni della sua ricerca categoriche non supportate da prove provate, viene sonoramente bastonato dai coleghi (almeno nei contesti seri…).
    Quindi, e mi scuso, mi sono abituato a porre in dubbio ogni affermazione che non trovo convincente; non per spocchiosità (leggi astio e presunzione…ma xkè poi?!?), ma soltanto perché questo è il principio che dovrebbe ispirare la nostra vita…(anche se quella “Verità Assoluta” è inafferrabile per noi esseri umani).
    In conclusione, con grande sollievo dell’amica Stefania, per non turbare la tranquillità di questo blog, mi ritirerò (oltretutto dubito di poter essere di qualche utilità).
    Ma osserverò con attenzione i suoi sviluppi.

    Con sincera stima…ed anche affetto
    gianluigi

    PS1 I miei più cari auguri per il tuo 4enne topino

    PS2. Ho gironzolato un po’ in rete e ho trovato (tra la tante entusiastiche e critiche) una risposta che Eritreo Cazzulati ha dato, il 21 Gennaio 2012, alla ns ospite sul quotidiano “on line” Cremona Oggi (il link è http://www.cremonaoggi.it/?p=46678)
    Condivido “in toto” la sua posizione che giudico sensata ed equilibrata (oltre che documentata in fatto di ecologia)

  • Federica

    Mi intrometto e non so bene neanche il motivo ma leggendo le ultime parti du questa conversazione veramente sono incredula che un docente di Microbiologia dei componenti dell'università cattolica abbia o meglio usi il suo tempo per discutere su un blog come questo…..Ora mi spiego….io sono una semplicissima impiegata 35enne con una sola figlia, ringraziando il cielo ancora ho un lavoro, non capisco na mazza di microbiologia alimentare e sono tutto fuorchè una nutrizionista o vegana o vegetariana o ancora ecologista estrema….ho scoperto anche io come i 3/4 delle persone che affollano questo blog oggi tramite la pubblicità e ne sono stata incuriosita così ci sono entrata. Molte cose di questo blog mi sono sembrate strane e interessanti e non le conoscevo e altre meno ma i blog servono a questo semplicemente a dare agli altri delle informazioni relativamente alla nostra vita. Nessuno viene trascinato a entrare , non esce in automatico come le pubblicità per tot secondi e se sbagli a clikkare sei fregato per minimo 15 minuti, uno ci entra e legge quello che vuole leggere valuta (sperando sia abbastanza intelligente per valutare) e trae le sue proprie conclusioni e decide se gli può sembrare opportuno o meno provare a fare determinate cose. Ora dico, Sig. Gianluigi , io Stefania non la conosco devo essere sicnera soltanto ieri ho visto la sua intervista su internet, non intrattengo nessun rapporto cn lei se non uno scambio di idee e opinioni qui, tant'è che rispetto a lei mangio burro e latte preso direttamente dal caseificio ,(in estate addirittura burro prodott da una signora che ancora munge a mano e produce il burro come 150 anni fa con tanto di "buréla" in legno non certo consentita dalle norme igienico sanitarie) ma neanche la marmellata fatta a casa mia con la frutta del giardino della vicina è consentita dalle norme igienico sanitarie cn la differenza che la mia prozia con questo sistema è mancata l'altra settimana alla tenera età di 107anni! Il mio papà alla longeva età di 52 lavorando in fabbrica in mezzo a chissà quali schifo di impurità. Ora io non credo che stefania si sia posta come il gran guru dell'ecologia bensì come una donna che ha fatto delle scelte più o meno condivisibili e che semplicemente diciamo così "ha scelto che gli altri si possano fare i fatti suoi trmaite un blog in internet". Se vogliamo contestare tutto quello che viene spacciato per ecologico beh direi che forse sarebbe utile chiudere Internet nella sua interità! Scusate l'intromissione. Buona gioranta a tutti :)

  • stefy

    bellissimo intervento!in effetti io MAI E SOTTOLINEO MAI ho detto di essere qualcosa all'infuori di mamma e moglie!!!condivido a pieno la tua idea…ho SEMPLICEMENTE fatto questo spazio e rischiato una visibilità che i mass media mi stanno dando solo ed esclusivamente per condovodere e per essere di aiuto ,col cuore aperto con l'anima ,provando sulla mia pelle tutto quello che vi scrivo ,non dicendo mai e poi mai una sola bugia! vorrei solo poter essere di spunto e di aiuto ,non obbligo nessuno ad entrare in questo spazio a fare queste cose ,semplicemente con ONESTà nulla più , Stò perdendo ore di sonno per rispondere alle interviste per divulgare queste pratiche ,per rispondere alle mail e qui nel blog ,mi fà un enorme piacere tutto questo perchè ho notato una sensibilità che non pensavo ci fosse …ecco questo è quello che vorrei…tutto il resto…….

  • stefy

    ma dai!!!io oggi li ho fatti …..poi mi sono accorta di non avere uova in casa cosi li ho messi nel latte di soia —–buoni ..,,,ma tu li hai passati nella farina della polente intendi???

  • letizia63

    si per renderli più croccanti e cotti nel burro chiarificato che ho fatto io… mio marito ha detto buoni ma che forse con la mozzarella invece della ricotta gli sembravano meglio… adesso che ho visto la rapidità mi sbizzarrisco…..oggi avevo da fare anche le tagliatelle con la tua ricetta ovvio che senza la scocciatura di tirare fuori la nonna papera mi pare più facile…

  • stefy

    ciao ..in effetti anche secondo me con la mozzarella forse rendono di più ,ma alla fine è tutta questione di gusto personale!!!con la farina gialla è una gran bella idea e la proverò!!si la pasta ora che la faccio a mano 3 4 volte la settimana la faccio certo è di spessonre molto più alta fatta a mano ma in casa piace di più cosi e alla fine è davvero ottima!!!!domani io la faccio con la farina di farro!!ciao

  • stefy

    farina bio a 47 centesimi???cavolo fanne scorta a quintali??'mai e poi mai trovato un'offerta del genere ,,ogni tanto al lidl la farina bio la si trova ad un ottimo prezzo che già a prezzo normale è meno di un euro!!!sarò realmente bio?????mahhh vorrei fidarmi pensando che è un prodotto che utilizzano per attirare i clienti che comprandone in quantità enormi riescono ad avere prezzi bassissimi inoltre rinunciando al loro guadagno ed utilizzando quel prodotto per attirare i clienti sia realmente bio…sepriamo ,,non possiamo far altro che fidarci …ciao

  • Dafne

    li ho provati anch'io i tuoi sofficini Stefy: ottimi! Ho messo però un cucchiaio d'olio extra mentre giravo la farina nella pentola, invece del burro nel latte (ma solo perchè vivo in una "città dell'olio" in Umbria e mi è più semplice ed economico usarlo a posto del burro).
    La pasta mi ha dato una gran gusto lavorarla, tutta morbida e liscia… Però forse la mia tazza era più grande della tua così ne ho fatti 8 e non 6, ma erano cmq grandi e spessi. Così la prox volta ne farò di più, più piccoli e con la pasta più fina. Anch'io li ho cotti al forno, in 15 minuti e li ho farciti con pomodoro e mozzarella e altri con mozzarella e prosciutto cotto. Ma ho pensato anche ai funghi… e siccome ho trovato la pasta piuttosto dolciastra stavo pensando che sarebbero buoni anche come dolcetti ripieni di crema o cioccolata o ricotta condita, aromatizzati all'arancia…
    Ma a che punto della preparazione li congeli? Già impanati o già fritti e poi li ripassi al forno?
    slurp!

  • stefy

    ciao dafne,bravissima ,ricca di idee…inoltre gli esperimenti le varianti le adoro….anche io mi invento ogni volta una cosa nuova poi basta farli una sola volta che scopri mille altri modi!?è cosi lo spirito della vita!!!!io li congelo dopo averli impanati ,prima di passarli in forno oppure figgerli ,,in modo che quando si scongelano poi li cucino ….però li faccio un pò spessi quando li congelo perchè ho paura che scongelandoli poi si rompano dive c'è la farcitura!!ciao

  • maria.lucia724

    io lo trovata in un sito la tua ricetta si sofficini solo ke invece del latte come ingrediente usa acqua

  • maria.lucia724

    si credo pure io non li ho provati ma penso siano meglio con il latte e più nutrienti pure

  • stefy

    si sono davvero nutrienti ,forse hanno più sapore con il latte ma proverò anche con acqua !!!ciao grazie mille

  • Federica

    nonostante lo scetticismo di mio marito e al contrario l'entusiasmo della mia bimba alla proposta "facciamo i sofficini?" ieri sera dopo giorni di meditazione ho trovato il tempo di farli e STUPENDAMENTE BUONISSIMI! Io ho la fortuna di avere una stufa a legna con il forno bello grande sopra quindi infornati e fantasticamente buonissimi! sono effettivamente venuti un po' enormi ma li abbiamo spazzolati tutti e 6 ! Ma così buoni che già a tavola durante la cena sono esplose idee di farciture per una produzione industriale da congelare per momenti di fretta :) !!! Hanno proposto una farcitura di mozzarella e verdure grigliate sott'olio e anche mozzarella e peperoni …… vedremo di tentare e vediamo cosa ne esce 😀 !!!

  • stefy

    BRAVISSIMI!!! sono davvero superfelice di questo commento!!!!prova marito superata alla grande!!!poi con la stufa a legna e quel meraviglioso forno credo che abbiano dato il tocco finale !!!non c'è paragone tra un forno come il tuo ed un forno come ho io tradizionale ,davvero tutta un'altra cosa..!!!!comunque sono davvero contenta di essere riuscita anche a stimolare la fantasia!!!grazie di avermi/ci fatto partecipi ..grazie di cuore

  • Anonimo

    Ciao Stefy,
    anch'io ho provato a fare i tuoi sofficini ieri sera, ma credo di aver sbagliato un pò con l'impasto.
    Dopo la frittura, all'esterno erano dorati e croccanti, ma all'interno lo strato della pasta era troppo morbido, sembrava quasi crudo, è normale che siano così?
    L'impasto dopo la preparazione mi è venuto estremamente morbido e quando stendevo la pasta e poi la richiudevo tendeva a rompersi. Quindi ho pensato che il mio errore potrebbe stare:
    1)nel non avere fatto cuocere abbastanza il preparato con la farina nel tegame;
    2)nel non aver messo abbastanza farina al momento di impastare.
    Comunque si capisce che la ricetta ha un grande potenziale, vorrei solo riuscire a farla per bene, perciò ti dispiacerebbe dirmi com'è la consistenza del tuo composto e se anche a te è così fragile che tende a rompersi?
    Grazie mille, complimenti per questo blog e soprattutto complimenti per il tuo stile di vita, che rispecchia tanto il mio. Se ci fossero più persone con questa sensibilità verso la Natura, con questo rispetto verso l'ambiente e con la consapevolezza che il consumismo esagerato è un grave male, sicuramente la vita sul nostro pianeta sarebbe migliore!

    Giulia.

  • stefy

    ciao Giulia ,grazie mille per i complimenti ,grazie di cuore fanno tanto piacere sempre inoltre questo blog mi stà portando a conoscere sempre più persone con i miei ideali e questa è una grandissima cosa…per l'impasto tutte due le ipotesi credo siano valide il mio impasto è bello morbido ma non "pappoloso" inoltre aspetto sia completamente freddo prima di stenderlo anche senza la parte della plastica , poi forse l'hai steso troppo ,cioè la pasta era troppo fine ,,,,anche io la prima volta due mi si sono rotti perchè li avevo stesi troppo!! comuque vedrai che l'esperienza insegna e la prossima volta verranno di sicuro meglio!grazie mi avermi scritto ciao stefy

  • Anonimo

    devono essere deliziosi, sicuramente ti rubo la ricetta :) un bacione. Roberta

  • Anonimo

    proverò questa tua ricetta al più presto.e ti farò sapere se a mio marito o mio figlio li sono piaciute

  • Anonimo

    Ciao Stefy,
    ho riprovato a farli ieri sera, al forno ma sempre con ripieno di pomodoro e mozzarella.
    Questa volta l'impasto è venuto bene: morbido ma non troppo papposo e si stendeva e richiudeva benissimo senza rompersi.
    Però forse l'ho fatto troppo spesso, perchè dopo la cottura dentro mi è rimasto un largo strato di pasta che dava l'impressione di essere crudo. E' normale che all'interno rimanga uno strato un pò più morbido, tipo pastella? Spero che tu abbia capito, perchè non so come spiegare l'interno dei "miei" sofficini. Magari quando li rifai uno lo apri a metà e mi mostri la foto!
    Grazie mille Stefy e tante belle cose.
    Giulia.

  • Anonimo

    Ottima idea Stefy! MA I FRITTI E' MEGLIO EVITARLI…
    Ne approfitto per rilascirvi una ricettina.
    Adesso che si avvicina la primavera consiglio di provare le frittele di acacia.
    Io le adoro. Si raccolgono i profumatissimi fiori dalle acace che si trovano un po' ovunque si tolgono i fiori dal rametto e si mettono in una scodella poi si aggiunge farina, acqua, uovo, pizzichino di sale, parmigiano e si creano delle frittelle che si possono friggere oppure se hai la padella per fare le crepes le fai molto piatte e le cuoci senza olio….
    mia mamma me le faceva da quando ero una bambina è come assaporare la primavera…..mi pare fioriscano ad aprile
    Mia mamma me le friggeva nell'olio ma io sono una salutista e ormai tutti sanno che anche un ottimo olio come quello d'oliva una volta portato ad una certa temperatura diventa nocivo per la salute….quindi tutti noi possiamo farci del bene evitando d'introdurre nel nostro corpo dell'olio cotto. Possiamo fare anche il sugo facendo un soffritto nel quale al posto dell'olio metteremo dell'acqua….viene benissimo e l'olio lo mettiamo a cottura conclusa. Se il pollo invece di farlo in forno lo cuocete in una di quelle bistecchiere fatte a viligetta, il grasso scolerà nella vaschetta e capirete quanto grasso avete evitato….invece di friggere le patatine potreste affettarle tonde stile patatina S.carlo ma più spesse e grigliarle nella bistecchiera, sono buonissime e non fanno ingrassare…Vedrete che se cambiate il modo di cuocere i vostri cibi starete meglio e perderete bene qualche chilo.

  • stefy

    bravissima marzia ,brava brava brava condivido apieno!!quando ti vengono in mente altre ricette ….mi raccomando …fanno sempre piacere!ciao

  • Anonimo

    IERI SERA MI SONO CIMENTATA NEI TUOI SOFFICINI… DICIAMO CHE PER ESSERE LA PRIMA VOLTA, MI ACCONTENTO (SONO STATI DIVORATI!!!), MA DEVO LAVORARE ANCORA SULLA FORMA E SU COME CHIUDERLI BENE SENZA CHE FUORIESCA TUTTO IL BUONO CHE C'E' DENTRO…. TU COME FAI LA SAGOMA DI BASE? ROTONDA O RETTANGOLARE.
    COMUNQUE E' DA UN PO' CHE LEGGO IL TUO BLOG E DEVO FARTI DAVVERO I COMPLIMENTI PER LA TENACIA E LA FANTASIA.
    ANCHE NOI SIAMO IN 5 (HO TRE BIMBE DI 5, 3 E 1 ANNO E MEZZO!?!) E PENSO SFRUTTERO' PIU' DI QUALCHE IDEA DELLE TUE.
    INTANTO GRAZIE!

    CIAO

  • stefy

    ciao Daniela ,piacere!caspieterina 3 emminucce tutte piccine!!complimenti davvero!!io li faccio rotondi …in effetti si bisogna prenderci la mano per non far fuoriuscire il tutto ,ma dopo tantissime volte che li realizzo capita ancora anche a me,tranquilla!prendi pure spunto….sono qui apposta …tra qualche mese uscirà anche il mio libro"vivere con 5 euro" anche quello ricco di spunti e di ricette…tutto da sfruttare ….si ripagherà nel giro di pochi giorni, se si realizzano anche solo pochissime delle cose che consiglio ,ciao

  • Anonimo

    anche noi abbiamo provato i tuoi meravigliosi sofficini, cotti al forno anziché fritti: ci stiamo ancora leccando i baffi al pensiero!!!grazie infinite per tutti gli spunti e i consigli che troviamo sempre sul tuo blog e per il tuo entusiasmo e la tua grinta contagiosi: credo ne abbiamo bisogno un po' tutti!! attendiamo aggiornamenti sul tuo libro, sicuramente non ce lo faremo scappare :))) un abbraccio silvia

  • sonia

    ciao,ho fatto i sofficini sono davvero squisiti e molto facili da fare.Ho fatto anche il pane con la pasta madre ottimo ciao sonia

  • sara

    Ciao Stefania,
    Stasera ai miei tre bambini e a mio marito ho proposto la ricettina dei sofficini: …strepitosa, ti dico solo che per la prossima volta mi hanno chiesto almeno di raddoppiare le dosi! Ho fatto alcune piccole aggiunte: il pan grattato l'ho mischiato con la farina di mais e erbe aromatiche tritate e nell'uovo sbattuto ho aggiunto una presa di noce moscata. Per il ripieno ho usato funghi con caciotta e pomodoro con emmental…si leccavano i baffi. Grazie per la ricetta e per i tanti che hanno dato altri suggerimenti.
    Il tuo blog l'ho scoperto per caso e ti faccio tanti complimenti per la tua forza di volonta' e la dedizione e amore che metti in quello che fai. Penso che continuero' a seguirti…e alla prossima!
    Sara.

  • Luana

    Ciao Stefy,ho fatto ieri sera i tuoi sofficini e hanno riscosso un enorme successo,mia filgia li adora (tieni presente che ha 23 anni).Grazie mille per i tuoi infiniti consigli e per quello che fai.Baci Luana

  • Alida

    che delizia i tuoi sofficini.
    Fai delle cose veramente originali e l'arte di arrangiarsi e' cosa ammirevole.
    Il tuo successo e' pienamente meritato.
    Da ora ti seguo con piacere!

  • Giulia

    Ciao, li ho ripreparati qualche giorno fa in quantità: questa volta normali e al prosciutto. E naturalmente li ho surgelati, anche perchè diversamente me li sarei mangiati tutti…una ricetta davvero fantastica!

  • Anonimo

    STREPITOSI!!
    Ragazza hai del talento! 😀
    Li ho fatti stasera e sono usciti benissimo!
    Ciao, sono Francy. Ti seguo da qualche giorno, ma non mi ero ancora presentata. Ti ho visto in TV a " Un'altra vita" e, sentendoti parlare, ho pensato:- Ecco un'altra pazza come me!- :)
    Stesso modo di pensare, stessi valori,… Mi hai commossa
    Ammiro la tua tenacia nell'inventarti la vita giorno per giorno e il tuo altruismo, che ti porta a condividere con tutti le tue scoperte e i tuoi progressi.
    Sono giunta alla conclusione che la soluzione di questa crisi, dovuta al fallimento del modello di vita "occidentale", ci porterà a fare qualche passo indietro (in apparenza) e a ritrovare valori dimenticati.Forse la chiave potrebbe essere la solidarietà…
    Sono andata fuori tema :)
    Complimenti davvero per il tuo blog, continuerò a seguirti con affetto e farò il tifo per te. Grazie di tutto. Ciao. Francy
    p.s. Anch'io rammendo i vestiti, da sempre 😛